Menu
Località visitate

Indice articoli

Itinerari e Mete

Benvenuti al Sud: il GOLFO DI SALERNO

golfo salerno 1

di Marzia Mazzoni

Il nostro itinerario parte da Chateau l'Abbè, quel Castellabbate tanto menzionato da Bisio  (Alberto Colombo, il direttore postale brianzolo trasferito per l'appunto in tale località) nel film “BENVENUTI AL SUD” un cult movie che non ci stanchiamo mai di guardare e riguardare, esilarante, divertente e spassoso. Ma Castellabbate non è la base del nostro viaggio, è stata bensì la motivazione per cui siamo andati a vedere sull'atlante geografico dove si trova (ebbene sì, lo ammettiamo, utilizziamo Google Maps, ma spesso per organizzare i nostri viaggi ci piace ancora guardarli sul cartaceo!) e farci piacevolmente scoprire che è nel GOLFO DI SALERNO, un'ampia insenatura, che racchiude zone rinomate come la costiera amalfitana, Paestum, un litorale da vivere e scoprire. Allora perché non costruirci una vacanza e andare alla scoperta di questa zona a noi completamente sconosciuta!?

Non è il Cilento, non è la costiera sorrentina... questo itinerario è alla scoperta del GOLFO di SALERNO, con le sue bellezze.

#PRONTIPARTENZAVIA e #BENVENUTIALSUD

vacanzelandia camperstop lagomare

Per noi che viviamo nella “palude padana” è un viaggione, quasi 700 km... sembrano tanti e poi ci accorgiamo che corrono lisci lisci perché è tutta autostrada e ci ritroviamo in 7 ore alla meta. Abbiamo deciso di fare base al CAMPERSTOP LAGOMARE in località Lago di Battipaglia (SA), un'area camper di recente apertura, videosorvegliata e ben gestita. La scelta è motivata dal fatto che si trova proprio al centro del Golfo di Salerno così per poterlo visitare ci è facilmente agevole raggiungere il punto più a sud, ovvero Castellabbate e il punto più a nord, la costiera amalfitana. Adiacente, si trovano un paio di supermercati, una farmacia e una pasticceria/pizzeria che abbiamo piacevolmente apprezzato! Come ci siamo spostati? A volte con il camper cercando parcheggi idonei alla sosta (anche se è la fine di agosto, ci sono ancora tanti turisti) oppure con i mezzi pubblici, abbastanza comodi... ecco appunto partiamo a raccontarvi di questi.

I MEZZI PUBBLICI e i LOCALI PUBBLICI

golfo salerno noi pullman

Adiacente all'area CAMPERSTOP LAGOMARE c'è la fermata del pullman, due linee: Autolinee Giuliano Bus (nei giorni feriali) e CSTP, tutti i giorni, la prima i biglietti si fanno a bordo direttamente dall'autista, la seconda invece si possono acquistare direttamente alla reception dell'area Camperstop Lagomare.
Per visitare la costiera amalfitana via terra vi consigliamo di non avventurarvi con il camper, ma di utilizzare il pullman della Sita Sud Trasporti. La SS 163 Amalfitana è una delle strade più belle e famose al mondo, gli stranieri considerano gli autisti del pullman i “maghi del volante” perché riescono a percorrere questo tratto di costa divincolandosi tra strettoie, retromarce, affollamento... lo capirete soltanto percorrendola quanto è spettacolare, ma altrettanto OFF limits per i veicoli ricreazionali, soprattutto in alta stagione! Vogliate considerare che anche i parcheggi in costiera sono costosissimi, quindi a maggior ragione è opportuno lasciare il camper a Salerno, salire sul pullman e godersi il paesaggio mozzafiato che si presenta agli occhi.
Oltre a quello sopra suggerito, vi consigliamo l'uso dei mezzi pubblici perché si entra a contatto con le persone e la tipicità del luogo. Gli autisti sono molto gentili e spesso si rendono disponibili a dare consigli turistici.
Cosa che ci ha piacevolmente colpito è il costo della vita: molto più basso rispetto a quello a cui noi siamo abituati al Nord. Qualche esempio? Una pizza margherita qui costa € 3,00 contro i €4/4,50 al nord, il caffè € 0,80 da noi si va dall'euro in su eccetera eccetera eccetera. Intrattenetevi a parlare con i gestori dei locali, i salernitani sono persone simpatiche, gentili e disponibili... se parlano in dialetto stretto tra di loro difficilmente riuscirete ad entrare nella conversazione, ma quando si rivolgono ai forestieri utilizzano la loro parlata tipica ovvero “tolgono l'ultima lettera alla parola” esempio “forchetta è forchett...” così come raccontavano nel film, scoprirete tanti aneddoti e sarà un piacevole full immersion nel territorio.

SAPERI E SAPORI A TAVOLA

golfo salerno saperi sapori tavola

"Quando un forestiero viene al Sud piange TRE volte: quando arriva, quando parte e quando sale sulla bilancia!”. Nel film “Benvenuti al Sud”, Mattia diceva DUE volte, noi abbiamo aggiunto la terza e potete immaginare il perché!!
L'offerta gastronomica è ricca, appetitosa e generosa, piatti tradizionali che coniugano i frutti della terra, graziati da un microclima eccezionale in costiera amalfitana, ma anche una vegetazione rigogliosa per la presenza di acqua, si va da un paesaggio tipico mediterraneo con ulivi, fichi bianchi e fichi d'India, limonaie, a quello montano con castagni che crescono lungo le pendici delle cime. Vigneti che si appoggiano su terrazze a picco sul mare, difficili da raggiungere e che creano pittoreschi scorci tra cielo e mare. Il vino tipico è una DOC conosciuta come Costa d'Amalfi, nelle varianti bianco, rosso e rosato.
Anche il mare offre alcune tipicità conosciute in tutto il mondo, come la colatura di alici di Cetara, una salsa dai colori ambrati, prodotta nel piccolo borgo marinaro, che si ottiene dalla lavorazione sotto sale di questo pesce azzurro. Ma le alici qui si mangiano anche fritte, marinate, con il peperoncino, sottolio... insomma alici, alici e ancora alici.
Il cibo di strada sia in costiera che in tutto il golfo di Salerno è il famoso “O Cuoppo”, lo street food ereditato dalla vicina Napoli, è il cartoccio (il cono di carta paglia) che contiene i fritti (qualche esempio? Cuoppo di alici, cuoppo con mozzarelle fritte e pasta cresciuta con alghe, cuoppo con gamberi...).
La pizza è buona, più che buona qui e una cosa che noi nordici notiamo subito è lo spessore, ben diverso dalle nostre piatte e sottili, ma anche dal prezzo! Pochi gusti, ma soprattutto ben fatte ed economiche. L'impasto della pizza può diventare anche un panino, o meglio un panuozzo, ovvero due basi farcite di ogni ben di Dio!
Scialatielli e cavatelli cilentani, ma anche fusilli lunghi sono i formati di pasta tipici di questa zona, corposi e che ben trattengono il sugo.
Entrare in una pasticceria è un colpo basso per il picco glicemico già al primo sguardo, distese di dolci di ogni tipo, più o meno elaborati, più o meno farciti, più o meno fritti... qualche esempio? Le sfogliatelle, le graffe, i babà, la scazzetta del cardinale (dolce tipico salernitano formato da un pan di spagna farcito con crema pasticciera e fragoline di bosco, ricoperta con una gelatina alle fragole) e tanti altri. In questo nostro viaggio alla scoperta del Golfo di Salerno vi daremo indicazione delle pasticcerie che abbiamo testato e sono state una vera e propria esperienza memorabile ed indimenticabile!
I migliori limoni in costiera si trovano nella zona tra Maiori e Minori, da cui si ricava il famoso limoncello. Abbiamo acquistato anche la cicerenella, un liquore unico con ricetta segreta, che vi racconteremo strada facendo.
Ma la cosa più straordinaria di questa zona è la BUFALA, dal giugno 1996 con il riconoscimento di “mozzarella campana DOP” si è salvaguardato questo prodotto caseario di straordinario interesse gastronomico. Ma non vogliamo raccontarvi troppo, abbiamo visitato un caseificio ed un allevamento di bufale in questo nostro girovagare nel Golfo di Salerno e vi racconteremo più avanti questa bellissima esperienza.
Nel film “Benvenuti al Sud”, Bisio presenta all’Accademia del Gorgonzola, un’enorme formaggio bianco: la zizzona di Battipaglia, ovvero un'enorme mozzarella di ben 5 kg, tipica di questa zona. Forma e nome che ricordano una grande mammella con tanto di capezzolo! Come riconoscere la vera mozzarella campana DOP e la zizzona di Battipaglia originale? Facile debbono “caccia 'o llatt”, ovvero colare il latte, come diceva Bisio nel film!

UN SOUVENIR DAL GOLFO DI SALERNO

golfo salerno souvenir

Dalle vacanze non si torna mai a mani vuote, non solo da regalare agli amici e parenti, ma per ricordare i giorni felici trascorsi. Sapete qual è secondo un'indagine il souvenir più gettonato di questa zona? La mozzarella di bufala DOP (e altri prodotti come la ricotta, le scamorze, le provole fresche) conservate a temperatura ambiente vengono trasportate nel tipico contenitore di polistirolo che preserva fino a casa la freschezza e la bontà dei prodotti. “Vietato metterle in frigo” si raccomandano le commesse e noi del nord restiamo basiti da questa raccomandazione, noi che siamo abituati a metterle subito in frigo perché altrimenti “vanno a male”!
Anche la bottiglia di limoncello è un must come souvenir della costiera amalfitana oppure la colatura di alici di Cetara; ma una delle cose più colorate ed allegre da regalare è la ceramica di Vietri sul mare, una tradizione antichissima, un artigianato fantasioso che dona a questo borgo una tipicità e comprare uno di questi oggetti è come portarsi “il sole della costiera a casa”!

UN GOLFO DA QUATTRO STAGIONI

golfo salerno 4 stagioni

Ogni periodo dell'anno, il golfo di Salerno si offre al visitare in una vesta diversa e sempre interessante. D'estate per la stagione dei bagni di sole e di mare, completato anche da un bellissimo parco acquatico – l'Acquafarm – per il divertimento di grandi e piccini, che dista un chilometro dall'area Camperstop Lagomare. Nel periodo autunnale/invernale è di grande attrazione la manifestazione Luci d'Artista a Salerno, che illumina la città nel periodo prenatalizio e fino a fine gennaio, non da meno gli eventi natalizi nella spettacolare cornice della costiera e imperdibile la primavera, dove la vegetazione dà il meglio di sé per scoprire questo angolo di terra che profuma di fiori appena sbocciati ed angoli suggestivi da scoprire senza la calura estiva. Per gli amanti dello shopping, il Cilento Outlet Village ad Eboli è il punto di riferimento per chi è in cerca di capi firmati a buon prezzo.

E ora allacciate le cinture di sicurezza partiamo alla scoperta del GOLFO DI SALERNO, un crescendo di fascino ed emozioni attraverso i nostri occhi e la nostra esperienza. 

Ecco le località che abbiamo visitato:

mappa golfo salernoLAGO – BATTIPAGLIA (SA)

PAESTUM (SA)

PONTECAGNANO FAIANO (SA) - visita e degustazione caseificio

AGROPOLI (SA)

SALERNO

RISERVA NATURALE FOCE SELE-TANAGRO (SA)

COSTIERA AMALFITANA (SA)

CASTELLABBATE (SA)

 

 

SCARICA IL PDF (è necessario fare il login)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

NOVITÀ

camp vacanzelandia s

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Link consigliati

14/10/2019: Inaugurazione della Club House donata dall'Unione Club Amici a Leonessa (RI) - Scopri di più

02/10/2019: A NAPOLI un importante e nuovo evento per lo sviluppo del turismo - Scopri di più

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina