Menu

Indice articoli

Conclusione

Dopo un anno dall'installazione del deviatore automatico BDS-180 possiamo affermare di averlo strapazzato in tutte le maniere e che siamo completamente soddisfatti.

Da quel momento, ci siamo dimenticati della gestione delle due batterie: il BDS-180 ha sempre deciso in completa autonomia quale batteria utilizzare e quale caricare, senza la necessità di intervenire manualmente.

Abbiamo più volte degli apparecchi che necessitano di molta potenza, come un phon a 12 V, ed altri utilizzatori a 12 V molto affamati di energia elettrica. In questi casi, il BDS-180 commuta immediatamente le batterie in parallelo per evitare di sovraccaricare una singola batteria e per poter permettere di disporre di una maggiore potenza. Nel momento in cui si spegne l'apparecchio, il BDS-180 commuta immediatamente una delle due batterie.

Naturalmente, questo utilizzo è più che comune, ma noi volevamo portarlo al limite. Per fare ciò, abbiamo trascorso tre giorni in inverno in montagna, fermi in un parcheggio in sosta libera, senza allaccio elettrico e con il riscaldamento sempre in funzione, in condizioni quasi estreme, con - 15° C all'esterno, con bufera di neve in corso, così da stressare al massimo le batterie. Infatti, dopo due giorni di bufera, condizione durante la quale il pannello fotovoltaico non produce corrente, una delle due batterie (quella più vecchia e parzialmente usurata) è arrivata alla tensione limite sotto la quale poteva danneggiarsi. In questo caso il BDS-180 l'ha isolata bloccandone l'utilizzo per salvaguardarla da danni irrimediabili, ha acceso una spia rossa per indicare che la batteria era stata bloccata e che rimaneva solo l'altra in funzione.

Dopo due giorni di bufera di neve, è arrivato finalmente il sole, quindi, una volta pulito il pannello fotovoltaico per poter avere della potenza di ricarica delle batterie, ho provveduto a spegnere e riaccendere il BDS-180 (come indicato sulle istruzioni dell'apparato), così da poter togliere il blocco della batteria e poterla utilizzare nuovamente. Il BDS-180, avendo capito che c'era una corrente di carica (il pannello fotovoltaico) ha commutato la batteria che era stata precedentemente bloccata per ricaricarla e riportarla ad una tensione più alta.

Un'altra funzione molto utile dell'app del BDS-180 è quella di tenere sotto controllo lo stato di salute delle batterie, perché indica quante scariche e ricariche complete ciascuna batteria ha avuto durante la propria vita e anche lo stato di efficienza delle batterie (infatti una delle nostre batterie ha molti anni e lo stato di efficienza è del 31% e prima del prossimo inverno la dovrò cambiare).

applicazione bds 180 cbe 01applicazione bds 180 cbe 02applicazione bds 180 cbe 03applicazione bds 180 cbe 04applicazione bds 180 cbe 05applicazione bds 180 cbe 06

Quindi, il grande vantaggio di avere installato sul proprio camper questo BDS-180 è quello di poter dimenticare di gestire le batterie servizio del camper, sapendo che avremo a disposizione l'energia elettrica nella migliore condizione e che troveremo sempre le batterie cariche ed in perfetta efficienza.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

NOVITÀ

camp vacanzelandia s

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina