Menu

Diario di viaggio in camper: Grecia 2014

grecia2014

Ecco la vacanza di Daniela M., amica di Vacanzelandi@, che, con il marito e il cane, ci porta alla scoperta dello splendore della Grecia.

PERIODO: 29 GIUGNO – 6 AGOSTO 2014

EQUIPAGGIO COMPOSTO DA: MORENO, DANIELA, E CANE MEGGHY

CAMPER: RIMOR 87PLUS

TOTALE KM. PERCORSI: 6000

Anche quest'anno per le nostre vacanze estive abbiamo optato per la Grecia con viaggio effettuato via terra.

Giorni di viaggio 2. Strade a percorrenza veloce in quanto autostrade.

In Macedonia molti lavori di ampliamento strade statali che probabilmente per il prossimo anno agevoleranno il percorso, comunque non ci sono assolutamente problemi al transito.

Concludendo, se non si hanno problemi di guida lo consigliamo anche perchè non si è vincolati da date di partenza/rientro e l'arrivo nella Penisola Calcidica è più mirato.

Il costo sostenuto Rivoli/Salonicco per tangenziali, autostrade e la vignetta per Slovenia è: euro 200 A/R.

Con questa premessa che spero possa essere utile, comincia il nostro diario di viaggio, ringraziando ovviamente chi, prima di noi, ha elaborato i percorsi e li ha condivisi su ottimi diari di viaggio, dai quali ho preso spunto per il nostro itinerario.

- prima parte -

Siamo partiti da Rivoli domenica 29 giugno in quanto il blocco traffico dei tir era attivo e quindi le autostrade con alta densità di mezzi, erano percorribili più agevolmente. Ci siamo fermati a dormire in un comodo autogrill in Croazia. Al mattino partenza con un cielo nero e pioggia che ci ha accompagnato per tutto il viaggio, temperatura 15°! Cominciamo bene!

Acquisto vignetta Euro 15, la si trova facilmente ai distributori di carburante.

Abbiamo attraversato la Slovenia e anche se il tempo era brutto abbiamo visto un paesaggio veramente bello, colline verdi e borghi composti da case dai tetti spioventi, l'abbiamo apprezzato di più al ritorno in quanto sole splendente.

Nota positiva: in ogni piazzola di sosta wc chimici e pulizia massima.

Vi dirò poi che cosa abbiamo trovato al ritorno negli autogrill dopo Trieste! Anzi ve lo lascio immaginare, bel biglietto da visita per i turisti.

Il passaggio alle frontiere/dogane non ha avuto intoppi se nonché in quella Macedone, il doganiere ci ha chiesto il passaporto. Non convinto bastasse la c.i. si è informato dai colleghi e ci ha fatto passare. Al ritorno nessun problema.

SALONICCO

Avevamo dei riferimenti di sosta nella città:

COORDINATE GPS N 40.58879 E 22.94370

GPS N 40.50261 E 22.97040 *

* camper stop presso rivenditore ZAMPETAS

Dopo esserci recati presso il rivenditore di cui sopra e fatto cs, ansiosi di MARE, ci siamo avviati verso l'avventura.

Come già citato nella premessa, ci siamo avvalsi di un ottimo e completo diario di viaggio (se eventualmente il camperista che l'ha scritto si riconosce, grazie e complimenti) e come prima tappa ci siamo avviati verso:

02_epanomi_beach

Epanomi Beach

01_epanomi_beach

Epanomi Beach

EPANOMI (EPANOMIAS BEACH)

COORDINATE GPS N 40.22'54.90” E22°55'18.52”

GPS N 40.22'37.22” E22°57'13.28” (dune)

Trovata la spiaggia e parcheggiato il camper vista mare, abbiamo avuto la visita di un locale al quale non piaceva il nostro parcheggio consigliandoci di spostarsi a 100mt. di distanza. Non abbiamo capito perchè ma probabilmente voleva avere tutto il parcheggio per lui. Spostati abbiamo trovato uno spiazzo migliore.

Il posto non è granchè, abbiamo passato il resto della giornata alternando bagni a riposo, anche perchè l'acqua comunque: bella.

Per non rimanere nel nulla, abbiamo deciso di spostarci, abbiamo optato per:

03_nea_plagia

Nea Plagia

NEA PLAGIA

COORDINATE GPS N 40.25796 E23.19910

Su indicazioni, in questa cittadina si poteva sostare in una pineta.

Pur avendo impostato queste coordinate non siamo riusciti a trovarla. Abbiamo però trovato uno spiazzo alla fine del paese, molto comodo anche per la visita al paese stesso.

Dormito senza problemi, al mattino successivo, non convinti della non correttezza delle segnalazioni, siamo andati alla ricerca della pineta e naturalmente TROVATA.

Non era poi così distante dal nostro parcheggio, ci si arrivava da una stradina parallela al parcheggio stesso. Con un po di attenzione si vede una via di accesso attraverso un tratto cementato che bypassa un fiumiciattolo ovviamente asciutto.

Forse a questa pineta ci si arriva da un'altra strada però non ci siamo preoccupati di cercarla. Il mare adiacente la pineta non è bellissimo però posto tranquillo e all'ombra.

Curiosi di visitare altri posti ci siamo spostati verso:

FLOGITA/NEA MUDANIA

COORDINATE GPS N 40.24599° E23.26171°

Tanto per cambiare, il navigatore ci ha fatto passare all'interno del paese, che novità! La strada stretta e come sempre macchine parcheggiate ai lati, naturalmente esisteva una strada più comoda che come sempre abbiamo trovato dopo.

Parcheggiato su uno spiazzo adiacente la spiaggia.

Mare bellissimo e spiaggia grandissima. Non ci sono divieti di campeggio.

Saremo rimasti almeno una notte se nonchè si è alzato un vento fastidioso che ci ha indotto a spostarci.

Proseguendo su questa strada e uscendo dalla spiaggia abbiamo visto proprio al fondo alcuni camper parcheggiati in uno spiazzo. Lascio a voi valutare se ok.

PENISOLA DI “KASSANDRA”

PRIMO “DITO”

Costeggiando la parte sinistra, tutta la costa è occupata da Hotel di lusso e villette quindi inaccessibili. Il mare è stupendo.

Andiamo verso:

NEA FOKEA

COORDINATE GPS N 40.13594 E23.39810

Il parcheggio segnalato è situato sulla spiaggia, ci infiliamo però occupato da altri camper ed essendo ridotto lo spazio non possiamo rimanere.

Sempre sulla statale:

KRIOPIGI BEACH che noi non abbiamo visto, ma un equipaggio di Modena ha sostato e la consiglia, sarà per il prossimo anno.

Segnaliamo anche GLAROKAVOS BEACH, non vista sicuramente ok.

BAIA DI PALIOURI

05_chorousso

Chrousso Beach

04_chorousso

Chrousso Beach

CHROUSSO BEACH

COORDINATE GPS N 39°58.452' E23°40.263'

Troviamo l'accesso alla spiaggia mediante una discesa ripida, al fondo girare a sinistra. Si arriva ad un parcheggio direttamente sulla spiaggia, adiacente la pineta. Ci sono diversi posti nei quali si può parcheggiare il camper, arrivando alla sera non ci sono macchine. Tranquillità assoluta e mare bellissimo.

Passiamo due giorni a contatto con la natura e facciamo amicizia con un equipaggio di Trento: Diana e Gianpaolo e un equipaggio Cecoslovacco Milan e Iveta che incontreremo diverse volte per il resto delle vacanze.

Girovagando troviamo una strada alternativa per arrivare in questo piazzale.

Sulla statale cercare: PACHIS BEACH entrare e alla prima stradina a destra girare e andare fino al fondo. Per poter passare più agevolmente abbiamo potato qualche ramo grande e secco. Troverete campeggi alla Greca, ovvero liberi!

No acqua e scarichi a discrezione, come sempre.

Dopo aver trascorso alcuni giorni tranquilli ci siamo spostati nella punta estrema della PENISOLA.

07_agio_nikolaos

Agio Nikolaos

06_agio_nikolaos

Agio Nikolaos

AGIO NIKOLAOS

COORDINATE GPS N 39.93199 E23.73415

Partendo dalla nostra precedente sosta troverete sulla sinistra un supermercato con la possibilità di fare acqua, la strada che passa dietro (dove troverete l'acqua), sarà quella che porterà proprio ad Agio Nikolaos.

Arrivati a destinazione il paesaggio si presenta selvaggio, sovrastato da una chiesetta e da un porticciolo. Meta ideale per pesca subacquea in quanto roccioso.

Troviamo alcune roulotte abitate dai locali. Ovviamente la sosta è nella massima tranquillità. Non particolarmente convinti di rimanere ci siamo dati un'altra meta:

POSSIDI – KASSANDRA CAPE

COORDINATE GPS N 39.96055 E23.36979

Purtroppo arrivando il sabato abbiamo trovato molta confusione.

Abbiamo mangiato in uno spiazzo e nel primo pomeriggio andando i bici abbiamo trovato la stradina che porta al parcheggio dell'alaggio barche, adiacente al faro.

Si può sostare a lato dello spiazzo (più tranquillo) oppure verso il piccolo molo.

Il mare è comunque molto bello. Abbiamo dormito due notti abbastanza bene.

Da vedere assolutamente la lingua di terra che circonda questa punta. Vi regna un silenzio surreale, il mare da una parte mosso e dalla parte opposta sembra un lago.

Un vero e proprio paradiso. Ci si arriva con una passeggiata nella radura proprio davanti al faro o, con fuoristrada. Se il camper parcheggiato fosse più visibile da questo posto idilliaco si potrebbero passare alcuni giorni in quello spettacolo della natura però non ci siamo fidati. Ci hanno segnalato che è molto bello il campeggio che si trova proprio in quella zona.

08_possidi 09_possidi 10_possidi 11_possidi

Possidi

VIAGGIO NELL'ISOLA DI TASSOS

Lunedì 7 luglio ci avviamo intenzionati a visitare l'isola di Tassos.

Abbiamo preferito andarci nei primi giorni per evitare il turismo di massa sulle isole, anche se per adesso non abbiamo visto tutta questa ressa.

Siamo passati sulla spiaggia di SKALA FOURKAS e abbiamo visto possibilità di parcheggio direttamente sulla spiaggia. Ovviamente no nei fine settimana, troppo caotiche.

Autostrada Euro 12 fino a Keramoti. Molto bella la costa con spunti per soste. Interessante la zona laghi: Koronia e Volvi.

Per traghettare nell'isola ci sono due imbarchi, uno a KAVALA e l'altro a KERAMOTI, da noi scelto.

Arrivati all'imbarco e cercando di capire il costo, (Euro 37 – 2 persone + camper sup.7mt. solo andata) partenza e 40' di attraversata. Cartine consegnate all'imbarco.

Come nostro solito abbiamo iniziato il giro in senso antiorario. Avevamo indicazioni di una spiaggia con sosta a PACHIS BEACH che non siamo riusciti ad individuare. Forse nascosta dalla pineta.

Ci siamo fermati a pranzare a:

SKALA PRINOU

Nel lungo mare possibilità di sosta adiacente taverna, anche per la notte.

Più avanti abbiamo trovato un supermercato per rimpinzare le nostre scorte.

Campeggi a SKALA SOTIRA.

Prossima tappa:

13_skala_marion

Skala Marion

12_skala_marion

Skala Marion

SKALA MARION

All'inizio del paese ci si può parcheggiare e passare la notte (su spiazzo sterrato).

Proseguendo, proprio alla fine del paese stesso, entrare e troverete un parcheggio vicino ai giochi bimbi, purtroppo occupato da camion, però lungo la strada si può parcheggiare agevolmente, non entrare nel paese, strettissimo! La spiaggia è posta al di sotto del paese. Numerosi ombrelloni (ovviamente arrivando di pomeriggio) l'acqua con colori verdi/azzurri, incantevole.

Ho trovato segnalazioni di taverne con ottimo pesce.

Ci spostiamo verso:

15_limenaria

Limenaria

14_limenaria

Limenaria

LIMENARIA

Vedendo un camper parcheggiato direttamente sulla spiaggia, scendiamo e parcheggiamo anche noi.

La spiaggia è con sassi grandi, quasi sicuramente di riporto, in quanto le mareggiate invernali devono avere portato via tutto.

Acqua cristallina. Come in diversi altri posti l'entrata in mare sui sassi non è agevole è bene munirsi di scarpette (consiglio ovvio).

Trascorso notti senza problemi. Paese a 500mt.

Se si vuole visitare qualche altro paese, l'equipaggio trovato ci ha suggerito di andare a POTOS, si troverà un posteggio gratuito, ovviamente come sempre arrivare o al mattino presto oppure la sera verso le 20.

Dopo due giorni ci spostiamo per acqua e gasolio. Ad un distributore troviamo tutte e due.

La nostra meta è verso il sud, nella famosa spiaggia di ALIKI, siamo però attratti sulla nostra destra, da una baia con acqua verde e immersa nella tranquillità assoluta.

Come avrete capito noi cerchiamo il nulla.

Valutiamo la strada che porta giù, non è il massimo ma si può fare:

LIVADI BEACH

A questa ora di mattino non troviamo nessuno. Spiaggia in parte attrezzata e nella pineta alcune tende piazzate. Deduciamo che possiamo fare tappa. Appena arrivano i gestori chiediamo se sosta ok, acconsentono anche perchè noi ci fermiamo solo una notte.

Natura pura, acqua verde. Turismo locale nel pomeriggio, però non crea problemi di confusione.

All'imbrunire un intenso profumo di pini ci fa trascorrere piacevolmente la notte.

Sulla spiaggia sono spuntate tende che passeranno li la notte. Nottata ovviamente perfetta!

16_livadi_beach 17_livadi_beach 18_livadi_beach 19_livadi_beach

Livadi Beach

Al mattino di buonora ci spostiamo per la visita ad altre spiagge.

Sulla strada a circa 2km da Livadi, troviamo un'altra baia analoga ed accessibile ai camper.

Passiamo vicino al Monastero (Mon. Arcangelou), che peraltro si poteva vedere dalla spiaggia (visitabile).

Arriviamo ad:

21_aliki_beach

Aliki Beach

20_aliki_beach

Aliki Beach

ALIKI

Mare con acqua verde; non troviamo posto per passare una eventuale notte, le uniche piazzole sono sulla strada.

Per andare in spiaggia ci si può parcheggiare lungo la strada.

Molto bella. La spiaggia è occupata completamente da ombrelloni, molte barche ormeggiate. Colpo d'occhio ok.

Non amando la confusione proseguiamo, la costa offre un bellissimo panorama.

Saliamo verso PARADISSOS e SKALA POTAMIAS, molto panoramici.

Proseguiamo e passiamo all'interno di:

PANAGIA

Paese strettissimo (non ci sono strade alternative), ci troviamo con due pulmann e camion rifornimento generi alimentari nella strada larga 5 metri.

Riusciamo a districarci e arriviamo di nuovo a LIMENAS, tentiamo di ritrovare quella che chiamo “spiaggia fantasma” ma ancora una volta non la troviamo.

Ritorniamo verso la statale che porta all'imbarco traghetti e troviamo due posti molto interessanti per sosta.

La prima spiaggia che troverete dopo NISTRI:

23_glikadi_beach

Glikadi Beach

22_glikadi_beach

Glikadi Beach

GLIKADI BEACH

Ampio parcheggio sotto la pineta, ci si può sostare agevolmente ed è adiacente ad una bellissima spiaggia in parte attrezzata.

La seconda, peraltro da noi preferita, è quella di:

NISTERI BEACH

Qualche spiazzo sul mare per parcheggiare. Sono sulla strada sterrata che porta ad una spiaggia attrezzata/libera con annesso bar, che si trova davanti agli hotel della zona. Parcheggio tranquillo a 5mt. dal mare azzurro. Da questa posizione si vedono i traghetti che portano alla terra ferma. Nottata ovviamente tranquillissima.

Prima di entrare in questa spiaggia, grandissimo spiazzo con fontana acqua.

Come nostro solito partenza presto, (avrete capito che siamo molto mattinieri) ci avviamo verso i traghetti andando a cercare ancora una spiaggia segnalata dall'equipaggio trovato a Limenaria.

24_nisteri_beach 25_nisteri_beach 26_nisteri_beach

Nisteri Beach

Spiaggia di marmo MAKRIAMMOS però dopo diversi km. su di una strada sterrata e con buche, abbiamo desistito. Sarà la maledizione delle spiagge fantasma.

Probabilmente dovevamo proseguire anche perchè abbiamo incontrato diverse macchine. E' anche vero che questa spiaggia ci è stata descritta in questo modo:

ci si arriva con il camper tramite una discesa ripida a tal punto che per tornare indietro abbiamo valutato che in emergenza avremmo chiesto aiuto ai camion che trasportano il marmo, però ci siamo riusciti, comunque quando spira il vento la spiaggia si trasforma in un immenso polverone di talco”.

Visto che l'esperienza di trovare una bella spiaggia in un posto con discesa ripida (Peloponneso, spiaggia di Gianniskari) lo scorso anno, e avendo avuto non poche difficoltà nella risalita, lasciamo l'esperienza a chi ha mezzi più consoni, peccato perchè almeno dall'alto avrei voluto vederla.

Dopo essere sbarcati, al centro della città di Keramoti, sulla sommità di un campanile un bellissimo nido con le cicogne.

La nostra prossima tappa è la citta di:

28_kavali

Kavala

27_kavala

Kavala

KAVALA

Seguendo come sempre indicazioni di un diario di viaggio, abbiamo trovato un grande parcheggio alla fine della città verso il porto.

Il costo è di Euro 5 per 5 ore, ben spesi in quanto custodito e comodo alla visita della città stessa.

Ci siamo inerpicati nelle viuzze, ovviamente tutte in salita, con scorci panoramici interessanti, e siamo arrivati al castello che svetta su tutta città.

Costo entrata Euro 2.5/persona (si può entrare anche con il cane).

Ben conservato. Bello l'acquedotto che si vede dalla parte destra del castello stesso e che taglia una parte della città.

30_minareto

Minareto

Si possono anche vedere, invece dalla parte sinistra, il minareto con le 18 cupole, trasformato in un hotel di lusso (peccato).

Proprio davanti a questo minareto/hotel, abbiamo mangiato in una taverna, ottimamente.

Come ci eravamo prefissati, non abbiamo più usufruito dell'autostrada e abbiamo percorso la strada statale. Non ci sono problemi e lo consiglio, si risparmiano i 12 euro!

Ci fermiamo su una spiaggia grandissima:

29_nea_iraklitsa

Nea Iraklitsa

NEA IRAKLITSA davanti all'isolotto di XEROVADI

Posto ok, camper direttamente sulla spiaggia.

Accanto a noi camper francese e successivamente anche roulotte.

Saremmo rimasti molto volentieri (mare azzurro) ma un vento fortissimo ci ha indotto a spostarci. Non abbiamo capito se questa zona è sempre sferzata dal vento in quanto diverse macchine con tavole da surf, compresa la roulotte arrivata dopo di noi. Lo vedremo il prossimo anno, forse.

Altro punto sosta interessante dopo NEA PERAMOS:

AGIO MARINA

COORDINATE N 40.8032600 E 24.2712700

Il punto sosta indicato dal navigatore vi farà rimanere perplessi, come peraltro lo siamo stati noi, in quanto dalla strada principale vi farà girare a destra e vi farà passare sotto un sottopassaggio, molto spartano però essendo nello stesso golfo, anche qui vento.

Ci spostiamo verso AMFIPOLIS (sito di Filippi) per la visita nella giornata successiva, dormendo ovviamente in loco.

Sulla strada però, vedendo camper parcheggiati bordo mare, ci infiliamo in un dedalo di stradine sterrate e sicuramente residui di costruzioni .

31_loutra

Loutra Eleftheron

LOUTRA ELEFTHERON / AKROPOTAMOS

I camper sono greci. Parcheggiamo anche noi.

Il posto non è bellissimo però per una notte si fa. In ogni caso non c'è il vento.

Il mare non offre granchè al di la della grandissima spiaggia e la tranquillità assoluta.

Il mattino successivo ci avviamo verso la visita al sito citato.

A circa 2km dalla sosta di cui sopra, sempre sulla litoranea e ovviamente sempre a sinistra vediamo un parcheggio sul cemento è direi molto più comodo e adiacente ad una borgata.

Direi che lo consiglio, peccato averlo visto al mattino successivo.

SITO ARCHEOLOGICO DI AMFIPOLIS

Nella super strada che porta al sito stesso, sulla destra vengono indicate la “Tombe macedoni”, non vi infilate in quando posizionate sulla collina (penso) e ci si arriva solo tramite sentiero.

Girato il camper (naturalmente noi ci siamo infilati) con non poche manovre, tornati sulla strada ci siamo avviati verso il centro del paese.

Si può parcheggiare il camper a 200mt. del museo in uno spiazzo sulla destra, in alternativa noi abbiamo parcheggiato proprio sul lato sinistro del museo anche perchè mattino presto.

Visita al museo piacevole (Euro 2 cad.) volevamo visitare l'interessante anfiteatro però chiuso per opere di restauro.

32_museo_filippi 33_museo_filippi 34_museo_filippi

Interni del Museo - Sito di Filippi

Seguendo ulteriori indicazioni di scavi, ci portiamo all'interno del paese, fontana per carico acqua. Non abbiamo visitato questi scavi, ad occhio abbiamo ritenuto che non valesse la pena.

Terminata questa visita ci siamo avviati verso:

ASPROVALTA

Bel lungomare, con sosta ok, però non di nostro gusto. Posizionati molti camper con equipaggi discutibili.

Il diario di viaggio continua nella pagina seguente

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

le guide utili di vacanzelandi@

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito 2 GUIDE gratis

appuntamento nella tua casella di posta elettronica il mercoledì

button restiamo in contatto newsletter 

x

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

CAMP

camp vacanzelandia

CAMP è il fedele compagno di viaggio delle vostre vacanze! Cerca la struttura più adatta a te... Scopri di più

banner NoiconVoiTOUR2020 450px

button gallery

button calendario

button meteo


button restiamo in contatto newsletter

Iscriviti alla Newsletter! 

GRATIS PER TE

le guide utili di vacanzelandi@


progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina