Menu

Indice articoli

Aggiornamento del 4 luglio 2018: TEST EFFICACIA CON MISURAZIONE TEMPERATURA

E ora, nel bel pieno dell'estate, abbiamo pensato di testare Adamfresh durante una calda giornata di luglio.

Con questo test vogliamo mostrarvi e trasmettervi l'efficacia del raffrescamento evaporativo nell'uso comune e riportarvi dati oggettivi e reali di questa prova sul campo. Il nostro obiettivo è quello di misurare la temperatura del flusso d'aria in uscita dalle bocchette di Adamfresh e la distanza che può percorrere questo flusso d'aria fresca. Per trasformare le piacevoli sensazioni di Adamfresh in qualcosa che tutti possono misurare, abbiamo utilizzato un comune termometro a sonda per rilevare in tempo reale la temperatura dell'aria e per quanto riguarda la distanza, beh, abbiamo utilizzato un sistema molto artigianale che vi permetterà di percepire anche voi lo spazio che percorre l'aria fresca in un ambiente. Siete curiosi? Nel video potrete vedere come abbiamo fatto.

Adamfresh genera un flusso d'aria fresca che può arrivare efficacemente oltre i 3 metri di distanza. Impostando una velocità media delle ventole, così da ottenere un flusso d'aria efficace a circa 1,5 metri, abbiamo rilevato una temperatura in uscita dalle bocchette di circa 6 gradi più bassa rispetto alla temperatura ambiente. All'aumentare della velocità aumenta la distanza percorsa dal flusso di aria fresca portando il beneficio a distanze maggiori, mentre abbassando la velocità diminuisce la distanza percorsa dal flusso d'aria consentendo l'uso ravvicinato.

Il benessere si avverte sulla pelle e quando diciamo pelle, è proprio perché la pelle deve essere esposta al flusso d'aria fresca. Infatti, il nostro corpo è una macchina perfetta: quando è caldo, la pelle emette il sudore, che si distribuisce su tutto il corpo. Il sudore, evaporando, provoca una diminuzione della temperatura sulla pelle e si raffredda. Anche il sangue che corre nei capillari si raffredda, quindi tutto il corpo si raffredda. Detto ciò, è fondamentale che la superficie della pelle sia esposta al contatto diretto del flusso dell'aria fresca prodotta da Adamfresh, così maggiore sarà il raffrescamento del corpo. Quindi, bisogna evitare di stare davanti ad Adamfresh troppo vestiti o con camicie o altri indumenti che lasciano poca pelle all'aria, proprio perché il corpo si raffredda se il sudore evapora al passaggio dell'aria fresca sulla pelle.

Dopo tanti utilizzi di Adamfresh in tante differenti situazioni durante questi 6 mesi di test, dobbiamo sfatare un mito ossia quello del rapporto tra il raffrescatore evaporativo e l'umidità all'interno degli ambienti. Tante persone associano al raffrescatore evaporativo la colpa dell'aumento dell'umidità relativa all'interno di un ambiente. Se succede ciò è perché il raffrescatore evaporativo è stato utilizzato male. Il raffrescatore evaporativo genera aria fresca grazie all'evaporazione dell'acqua nel filtro durante il passaggio dell'aria, quindi l'aria in uscita è fresca ma con una piccola percentuale di umidità in più rispetto all'aria in entrata dalle ventole. Vi abbiamo sempre ricordato che il raffrescatore evaporativo deve essere utilizzato preferibilmente in un ambiente dotato di un ottimo ricambio di aria, quindi finestre/porte aperte o semiaperte, per due semplici motivi: il primo è quello di evitare l'effetto forno o "auto sotto il sole" che si ottiene tenendo tutti i vetri chiusi, il secondo è quello di avere il ricambio di aria necessario così da evitare di innalzare nel tempo l'umidità relativa dell'ambiente. Se si utilizza il raffrescatore evaporativo in un ambiente sigillato, dopo un po' di tempo l'aria tenderà ad accrescere la sua percentuale di umidità riducendo l'effetto rinfrescante perché vengono a mancare le normali condizioni ambientali di lavoro. In condizioni ambientali sfavorevoli dovute alla "chiusura" del passaggio dell'aria verso l'esterno avremo un rendimento inferiore inoltre a questo si sommerà l'effetto "auto sotto il sole" e capite anche voi che queste sono condizioni poco confortevoli.

Invece, utilizzando Adamfresh a finestre aperte, oltre alla piacevole sensazione di aria sana e libera, avete potuto anche voi vedere nel video che, nonostante Adamfresh fosse in funzione all'interno di un camper, ossia un ambiente ristretto con un piccolo volume d'aria, l'umidità relativa rilevata dall'igrometro a parete è rimasta 45 % durante tutta la prova ed è rimasta uguale a quella che era presente dentro al camper prima di accendere Adamfresh. il risultato è quello di avere un camper sotto il sole, con la temperatura interna identica a quella esterna (quindi senza effetto auto sotto il sole), ma con il piacevole flusso d'aria fresca che raggiunge la nostra pelle, rinfrescandola.

Proprio perché Adamfresh si utilizza a finestre aperte, questo ci permette di poter andare dentro e fuori il camper o l'ambiente raffrescato senza prendere il classico colpo d'aria tipico invece del condizionatore, che obbliga le persone a tenersi chiusi all'interno di un ambiente completamente sigillato per poter avere i benefici del raffreddamento. Ma a noi piace la vacanza all'aria aperta e la libertà di stare al fresco senza avere il getto di aria fresca sul collo e subire il colpo d'aria all'uscita dal camper...

Alla luce di tutto ciò, siamo convinti che Adamfresh sia l'apparato rinfrescante più versatile ed efficace da utilizzare in ogni situazione dove si ha bisogno di fresco, ma anche di pulire l'aria dal polline in primavera oppure evitare la secchezza degli ambienti a causa del riscaldamento.

Adamfresh è un apparato che porta benessere tutto l'anno, ovunque voi siate e in ogni situazione vi troviate.

Aggiornamento del 6 giugno 2018: ADAMFRESH IN CAMION

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina