Menu

MARCO AURELIO FONTANA: NEL MIRINO IL TRAVEL OUTDOOR FEST 2019

tof festival 2019 heading

Il rider azzurro Marco Aurelio Fontana, bronzo olimpico MTB a Londra2012, è il Testimonial d’eccellenza del Travel Outdoor Fest - #BSF2019

Comunicato stampa di FiereParma


Parma, 13 dicembre 2018 – È il fuoriclasse azzurro della MTB. La terra, il fango, le salite, i boschi con curve ed ostacoli sono il suo regno. È Marco Aurelio Fontana il Testimonial d’eccellenza del Travel Outdoor Fest 2019, simbolo dell’Italia che stravince nelle competizioni internazionali e a cinque cerchi nonché “pilota dentro e ciclista fuori”, come lui stesso si definisce.

Carismatico e coinvolgente, il bronzo olimpico della MTB-Cross Country a Londra 2012 e ai Campionati del Mondo 2014, esprime ai massimi livelli il concept della seconda edizione del Travel Outdoor Fest, in programma dal 15 al 17 febbraio a Fiere di Parma, l’unico evento B2C in Italia dedicato al turismo esperienziale, perché una vacanza deve essere indimenticabile.

Caravanning, mete turistiche, attrezzature sportive, Golf e Bike sono l’anima del Travel Outdoor Fest 2019 unite da un leitmotiv altisonante: non la meta ma il viaggio come bagaglio ineguagliabile di esperienza di vita. Lo stesso che Marco Aurelio Fontana interpreta quotidianamente in sella alla sua MTB grazie alla sua visione del mondo della “Bici” molto ampia, capace di rompere ogni schema tradizionale.

“Marco Aurelio Fontana è il Testimonial ideale del Travel Outdoor Fest 2019 – afferma Antonio Cellie, Ceo Fiere di Parma – È un professionista della MTB ai massimi livelli internazionali, con la straordinaria capacità di sapersi sempre divertire e trasmettere a chiunque la bellezza di un’esperienza di viaggio, non necessariamente competitiva, sul mezzo bici e quindi adatta al turismo esperienziale”.

La pista indoor di 700 metri perché “Racing is different”
Il padiglione 2 di Fiere di Parma, teatro, dal 15 al 17 febbraio del Bike Spring Festival 2019, sarà la location preferenziale per il rider Marco Aurelio Fontana. La pista indoor di 700 metri, mai realizzata prima in Italia che ha letteralmente conquistato espositori e visitatori nell’edizione 2018, sarà creata quest’anno sulle preziose indicazioni del rider pluri-medagliato.

La sfida ormai è accesa: Marco Aurelio Fontana supporterà il #BSF2019 nella realizzazione di una pista spettacolare e accattivante dove i brand presenti potranno utilizzarla per far testare i loro prodotti ed i visitatori saranno i veri “Bikers” d’eccezione. L’esperienza sulla pista indoor metterà in luce abilità e puro divertimento “pedalando” perché, come sostiene Marco Aurelio Fontana: “Racing is different”.

Non solo. Il Testimonial d’eccellenza contribuirà, durante l’evento, a coinvolgere ed emozionare direttamente il visitatore sempre all’insegna del “pedalare per divertirsi mettendo alla prova se stessi” per un viaggio esperienziale che vale una scoperta.

Stay Tunned con Marco Aurelio Fontana, Testimonial Travel Outdoor Fest 2019 -#BSF2019
Instagram e Twitter @fontanaprorider
Official Page on FB - Marco Aurelio Fontana

E con #BSF2019 - Web-site - www.traveloutdoorfest.it


Foto archivio M.A.Fontana –

marco aurelio fontana tof2019

Palmarès di Marco Aurelio Fontana
In sella dall’età di 11 anni, passa dal ciclismo su strada alle specialità della mountain bike e del ciclocross a soli 14 anni. Nel 2001, con la maglia della Hard Rock Marin, raggiunge importanti successi tra cui il Campionato Italiano Cross Country nella categoria Junior (nel 2002). Con la Selle Italia Guerciotti (società con cui corre durante l’inverno il ciclocross) diventa tricolore tra gli U23 nel 2006 e tra gli Elite nel 2008 anno in cui si qualifica per le Olimpiadi di Pechino terminando quinto, dopo aver raggiunto la Top Ten (sesto) ai Mondiali di CX. Nel 2009 passa alla Cannondale Factory Racing e vince il suo primo Mondiale a Staffetta (a cui si sommano poi quelli del 2012 e 2013) e conquista il suo primo bronzo Europeo nel 2010.
Il 2012 è l’anno della svolta. È quarto nella classifica generale di Coppa del Mondo ma soprattutto, centra l’obiettivo e conquista la prima medaglia di bronzo individuale nella MTB per un italiano alle Olimpiadi di Londra. Nel 2013 lancia i Baggy Shorts, pantaloncino largo che utilizza in gara per trasmettere la sua visione sul mondo bici che mette in evidenza il suo stile sempre più unico. Nello stesso anno conquista il secondo bronzo Europeo e nel 2014, il primo bronzo Mondiale. Nel 2015, dopo il titolo Italiano di Ciclocross, mette a segno due vittorie importanti in Germania e Brasile e si concentra poi sulla preparazione per i Giochi Olimpici.
A Rio 2016, anche se competitivo per andare a medaglia, si deve accontentare del 20° posto finale dopo una foratura nelle fasi cruciali di gara.
Nel 2017 è in Italia con la Bianchi Countervail. Oggi, a 34 anni, grazie al suo ricco palmarès e alla sua passione per la bici in tutte le sue declinazioni, è la massima espressione delle discipline della MTB in Italia e di un nuovo modo di interpretare il mezzo bici.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Trova campeggi, agricampeggi, aree attrezzate con

camp vacanzelandia s

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina