Menu

"The week after" - che cosa rimane dell'ondata di maltempo

caricatura trasparente 274altezza defCari amici di Vacanzelandia,

chi ha più o meno la nostra età, per intenderci "ragazzi cinquantenni", sicuramente ricorderà il film "The day after" del 1983, che raccontava di una ipotetica guerra nucleare e la trama, quindi, era incentrata sulle conseguenze nella vita normale di fronte ad una così grossa catastrofe. Ci è venuto in mente in questi giorni guardando le situazioni disastrose di tante zone d'Italia, dal nord al sud e dall'est all'ovest, dove il maltempo ha mietuto vittime e spazzato via intere aree boschive, abitazioni e strutture. Non vogliamo paragonare il maltempo ad una guerra nucleare, ma il bilancio di ciò che rimane da una situazione e condizione disastrosa come quella avvenuta i giorni scorsi, è una riflessione che ognuno di noi ha da farsi.

Le immagini che abbiamo visto scorrere sui canali social attraverso foto e video, ma anche reportage televisivi ci hanno fatto venire un nodo in gola, lasciandoci ammutoliti, pronunciando una sola parola: IMPOTENZA.
Una settimana dopo, il bilancio è pesante: 30 morti, persone innocenti che hanno perso la vita, ma anche intere zone distrutte, boschi spazzati via dove gli alberi sono stati sradicati con l'effetto domino, luoghi a noi cari e dove siamo stati tante volte con il camper che ora non esistono più e servirà tempo per riportarli alla normalità.
Noi italiani, siamo un popolo storicamente "forte", abbiamo la volontà e la capacità di voltare pagina...Ci rialzeremo e tutto tornerà come prima, ne siamo certi.

E noi viaggiatori en plein air che cosa possiamo fare di fronte a questa situazione straordinaria? I nostri consigli sono quelli di valore etico, morale ed economico, tradotto in parole povere è aiutare dove possibile e dove non lo è, non essere di intralcio ai lavori di pulizia/smaltimento, e per aiuti materiali, di rivolgersi ad associazioni serie e conosciute per raccolta fondi.

E quando questo periodo diventerà soltanto un brutto ricordo, sarà compito di noi camperisti e campeggiatori far rivivere queste zone attualmente colpite, andandole a visitare e riportando il sereno e i nostri sorrisi di viaggiatori che vivono e amano questa bella Italia.


Marzia & Lorenzo

06/11/2018

Commenti   

0 #3 Marzia 2018-11-07 22:06
,@barbagianni
In effetti la vostra bella Liguria è spesso protagonista di storie triste e agghiaccianti anche causate dal maltempo. Vi abbracciamo forte e speriamo che per quest'anno il peggio sia passato!
Citazione
0 #2 Barbagianni 2018-11-07 21:37
Ricordiamo bene quel film e anche quelli venuti dopo...sembrava tutto così irreale
Invece ogni anno in questo periodo che io adoro amando l'autunno dobbiamo fare i conti con enormi tragedie
Qui in Liguria ormai non facciamo altro che contare i danni, povera nostra terra
Un bacio ragazzi. ..
Citazione
+1 #1 Leonardo Vecchiatini 2018-11-07 14:59
Complimenti, bel discorso, al quale mi associo ! Grazie
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Seguici su

facebook twitter you tube google instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Link consigliati

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina