Menu

Al via la terza edizione de

Il Salone del Camper 2012

 

salone_camper_2012

 

Comunicato stampa

salone_camper_2012

La conferenza di inaugurazione del Salone del Camper 2012, tenutasi oggi presso Fiere di Parma-Sala dei Trecento, ha dato ufficialmente il via all'evento più atteso dagli addetti ai lavori dell'industria del caravanning e dagli amanti e curiosi del turismo in camper en plein air.

La cerimonia inaugurale del Salone del Camper 2012, la fiera di riferimento per il mondo del caravanning e gli appassionati del camper style, ha aperto i lavori della terza edizione della manifestazione, nata dalla collaborazione tra Fiere di Parma e APC-Associazione Produttori Caravan e Camper volta alla promozione e alla diffusione del turismo in camper all'aria aperta.

Dopo il saluto istituzionale di Franco Boni, Presidente di Fiere di Parma, sono intervenuti Paolo Bicci, Presidente di APC-Associazione Produttori Caravan e Camper, Marco Bruschini, sostituto del Direttore Generale ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo, Gian Carlo Muzzarelli, Assessore alle Attività produttive della Regione Emilia Romagna. I saluti conclusivi sono stati affidati ad Antonio Cellie, Amministratore Delegato di Fiere di Parma.

salone_camper_2012

Nel corso dell'evento è stato presentato il programma ricco di importanti appuntamenti e interessanti iniziative che si susseguiranno in questi giorni al Salone. Da oggi fino al 16 settembre sarà possibile scoprire tutte le potenzialità del turismo en plein air e tutte le novità del settore, dai nuovi modelli alla componentistica, dall'accessoristica alla selezione di ogni genere di attrezzatura per il campeggio, illustrate dalle oltre 250 aziende presenti alla manifestazione, con circa 600 veicoli su una superficie espositiva di oltre 150.000 mq complessivi. Già a partire da questa sera, i visitatori del Salone avranno a disposizione un calendario degli eventi serali, come manifestazioni musicali, cabaret, degustazioni enogastronomiche e ristorazione.

"Siamo orgogliosi di inaugurare la terza edizione de “Il Salone del Camper”, una manifestazione che ha ormai consolidato la propria posizione all’interno del panorama fieristico mondiale - ha dichiarato Franco Boni, Presidente Fiere di Parma - presentando tutte le novità e le curiosità che il settore può offrire agli appassionati del turismo plein air, una realtà che rappresenta una fetta importante del mercato delle vacanze e che muove solo in Italia circa 5,6 milioni di turisti di cui 3 milioni italiani e 2,6 stranieri, che programmano i propri momenti liberi scegliendo di abbandonare modalità di viaggio stanziali e destinazioni turistiche di massa per vivere esperienze all’aria aperta".

"La proficua sinergia con Fiere di Parma ci ha permesso di dare il via oggi alla terza edizione de Il Salone del Camper 2012 - ha detto Paolo Bicci, Presidente APC-Associazione Produttori Caravan e Camper - la manifestazione ormai punto di riferimento a livello nazionale per il settore e la seconda in Europa per numero di visitatori dopo Dusserdolf. Il mercato del caravanning ha registrato dei segnali di ripresa soprattutto grazie al segmento nuovo+usato e all’export, che, dalla quota rilevante pari al 62% del 2011, è passato al 76% nel primo semestre 2012. Come Associazione abbiamo poi operato quotidianamente per attuare un piano programmatico incentrato su tre direttrici principali, la promozione dei prodotti, la diffusione del camper style, il potenziamento della ricettività turistica all’aria aperta. Con le aziende abbiamo lavorato per migliorare ulteriormente la qualità dei veicoli, con gli Enti locali e Regioni abbiamo collaborato per incrementare e potenziare la qualità dell’offerta ricettiva all’aria aperta. Abbiamo avviato, infine, importanti accordi di programma con Terranostra, Federparchi, Federterme, sui quali saranno incentrati alcuni eventi dei prossimi giorni".

“Il turismo all’aria aperta - ha commentato Marco Bruschini, sostituto del Direttore Generale ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo - non è un turismo minore. I dati sulle presenze in Italia dimostrano che, in questo momento di crisi, il comparto tiene di più e meglio di altre forme di turismo. Ma bisogna attuare una rivoluzione culturale tale che ci avvicini a Francia e Germania dove il camperista è visto come una risorsa. L’ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo è a disposizione per veicolare l’offerta di sosta sia nei circuiti internazionali sia nel territorio italiano, certi che la realizzazione di aree di sosta o camper da parte di un piccolo comune, possano essere un investimento non solo sostenibile ma addirittura remunerativo.Considerando che il camperista è un turista attento ed appassionato, che investe in importanti risorse sia nel mezzo che sul territorio, cerca il contatto con la natura e valorizza percorsi alternativi, deve poter godere di servizi di accoglienza al pari degli altri tipi di turismo. Per questo - ha concluso Bruschini - dobbiamo essere in grado di sviluppare l’alto potenziale che detengono i piccoli comuni parlando di turismo en plein air e guardare con interesse ad iniziative imprenditoriali come questa del Salone del Camper di Parma, con l’auspicio di successo di pubblico e di contatti e trattative proficue sia per gli organizzatori che per gli addetti ai lavori”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Trova campeggi, agricampeggi, aree attrezzate con

camp vacanzelandia s

Seguici su

facebook twitter you tube instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina