Menu

PROVATO PER VOI: ETRUSCO T 6900 DB

La nostra prova su strada di questo camper semintegrale

etrusco t6900 db provato

Abbiamo provato il camper semintegrale ETRUSCO T 6900 DB, una delle piante più apprezzate e richieste dal mercato, utilizzandolo nelle stesse condizioni d'uso dei camperisti, durante la realizzazione di un itinerario di alcuni giorni.

Redazionale di Lorenzo Gnaccarini

PROVATO PER VOI - marzo 2018

Avevamo già potuto "toccare con mano" questi camper durante la presentazione della gamma avvenuta in luglio 2017 e quando ci hanno chiesto di provarne uno, abbiamo accettato subito, cogliendo l'occasione per mostrare ai camperisti come si sarebbe comportato questo veicolo in reali condizioni di vacanza all'aria aperta.

Il camper che ci è stato messo a disposizione era di immatricolazione tedesca e ci è stato consegnato per 7 giorni, durante i quali lo abbiamo messo sotto ai nostri raggi X e provato durante la realizzazione dell'itinerario alla scoperta delle città murate della parte meridionale dei Colli Euganei.

Quindi, questo semintegrale è stato riempito travasando gli oggetti dal nostro camper e utilizzato da veri camperisti, guidandolo in autostrada, strade extraurbane, di collina ma anche sostando in aree attrezzate e vivendo due giorni al proprio interno, utilizzando tutti gli spazi e gli impianti, così da indicarvi come si è comportato e quali sono i punti di forza e gli aspetti che ci sono piaciuti di meno.

PROVATO PER VOI: ETRUSCO T 6900 DB

La nostra prova su strada di questo camper semintegrale

etrusco t6900 db provato

Abbiamo provato il camper semintegrale ETRUSCO T 6900 DB, una delle piante più apprezzate e richieste dal mercato, utilizzandolo nelle stesse condizioni d'uso dei camperisti, durante la realizzazione di un itinerario di alcuni giorni.

Redazionale di Lorenzo Gnaccarini

PROVATO PER VOI - marzo 2018

Avevamo già potuto "toccare con mano" questi camper durante la presentazione della gamma avvenuta in luglio 2017 e quando ci hanno chiesto di provarne uno, abbiamo accettato subito, cogliendo l'occasione per mostrare ai camperisti come si sarebbe comportato questo veicolo in reali condizioni di vacanza all'aria aperta.

Il camper che ci è stato messo a disposizione era di immatricolazione tedesca e ci è stato consegnato per 7 giorni, durante i quali lo abbiamo messo sotto ai nostri raggi X e provato durante la realizzazione dell'itinerario alla scoperta delle città murate della parte meridionale dei Colli Euganei.

Quindi, questo semintegrale è stato riempito travasando gli oggetti dal nostro camper e utilizzato da veri camperisti, guidandolo in autostrada, strade extraurbane, di collina ma anche sostando in aree attrezzate e vivendo due giorni al proprio interno, utilizzando tutti gli spazi e gli impianti, così da indicarvi come si è comportato e quali sono i punti di forza e gli aspetti che ci sono piaciuti di meno.

In pillole

In Pillole

17 Etrusco T6900DBETRUSCO T 6900 DB è un camper semintegrale di 6,99 metri, quindi può viaggiare in terza corsia autostradale e permettere di tenere velocità di crociera anche sostenute senza sibili o altri rumori aerodinamici, grazie al cupolino a filo con la carrozzeria che consente di contenere i consumi di carburante.

Questo semintegrale è molto comodo per la coppia che vuole viaggiare anche per lunghi periodi senza tornare "alla base" perché dispone di tanti vani di stivaggio. Però può essere anche il veicolo ideale per la famiglia, perché si può aggiungere un ottimo letto basculante (optional) e c'è tanto spazio per i bagagli.

È omologato per 4 persone e una quinta può essere aggiunta in fase di ordinazione, perché ciò comporta alcune modifiche all'allestimento per ricavare il 5° posto viaggio e letto. Ma riteniamo che questo camper sia ideale per un equipaggio di massimo 4 persone.

Etrusco è anche preparato per affrontare anche gli inverni più rigidi: il riscaldamento è molto potente e diffuso in maniera capillare dappertutto nella cellula, i tubi di scarico dell'acqua sono stati studiati per evitare sifoni nel sottoscocca e tutti i pensili, armadi, letti e dinette hanno accorgimenti per evitare la formazione di condensa.

La prova su strada

La prova su strada

Oltre a fotografarlo da cima a fondo e scoprire tutti gli angoli remoti di questo camper, lo abbiamo anche provato trascorrendo un paio di giorni durante la realizzazione di un itinerario.

Dopo averlo ritirato, abbiamo fatto il pieno di carburante e riempito completamente il serbatoio di acqua. Il camper era pronto per partire. La prima cosa che abbiamo fatto è quella di pesarlo. Il catalogo dichiara una massa in ordine di marcia di 2892 Kg e considerando che questo peso dichiarato comprende il peso a vuoto del veicolo + conducente (75 kg) + serbatoio carburante riempito al 90% + serbatoio acqua riempito con 20 litri, una bombola di gas piena e un tamburo di cavi elettrici. Rispetto al peso in ordine di marcia dichiarato, il nostro peso invece aveva le seguenti differenze: senza conducente (- 75 kg) serbatoio carburante pieno (+ 9 litri), serbatoio acqua pieno (+ 100 litri), una seconda bombola di gas piena (+ 20 Kg), il tendalino (+ 30 Kg), il letto basculante (+ 55 Kg) quindi il totale doveva essere di 3106 Kg. Alla pesa il verdetto è stato di 3040 Kg, quindi un peso inferiore alle aspettative e di quanto dichiarato dalla casa costruttrice: ottimo inizio per una prova su strada e tanto margine per caricare bagagli senza andare in sovraccarico.

Il veicolo è stato caricato di tutto ciò che era necessario per permettere a due adulti di trascorrere due giorni itineranti in inverno (vestiti, cibo, tegami, piatti, oggetti vari come phon, macchine fotografiche, ecc...) travasandoli dal nostro camper e tutti sanno che "noi ci portiamo dietro la casa"... Poi lo abbiamo provato su un percorso di 329 Km percorrendo strade extraurbane, urbane, di montagna e anche un tratto autostradale di circa 60 Km, nel quale lo abbiamo messo a dura prova tirandolo fino alla velocità di 130 Km/ora. Alla fine, anche il consumo ci ha sorpreso: abbiamo consumato 30,3 litri che si traduce in un consumo di 10,85 Km/litro.

01-etrusco-t6900db-prova.jpg 02-etrusco-t6900db-prova.jpg 03-etrusco-t6900db-prova.jpg 04-etrusco-t6900db-prova.jpg 05-etrusco-t6900db-prova.jpg 06-etrusco-t6900db-prova.jpg 07-etrusco-t6900db-prova.jpg 08-etrusco-t6900db-prova.jpg 09-etrusco-t6900db-prova.jpg 10-etrusco-t6900db-prova.jpg 11-etrusco-t6900db-prova.jpg 12-etrusco-t6900db-prova.jpg 13-etrusco-t6900db-prova.jpg 14-etrusco-t6900db-prova.jpg 15-etrusco-t6900db-prova.jpg

Da fuori

Da fuori

Forse perché il cupolino è a filo con la carrozzeria o forse perché le grafiche laterali sono sinuose lungo la fiancata o forse perché il frontale è accattivante con le finiture nere delle portiere, i paraurti bianchi, le cornici dei fari e la griglia del radiatore, questo ETRUSCO ci è piaciuto molto e ci stimavamo a girare per le strade.

Le pareti laterali sono rivestite di alluminio, così da essere perfettamente lisce, mentre quella posteriore ed il tetto sono rivestite di vetroresina, per essere più resistenti in caso di grandine. Un'altra cosa molto apprezzabile è la divisione in tre parti dei profili in ABS della parete posteriore: in questo modo si rende più facile e rapido l'intervento sui fari per cambiare una lampadina oppure in caso di danneggiamento. Ciò produrrà costi in caso di manutenzione o riparazione più contenuti.

Abbiamo apprezzato molto le bandelle in alluminio delle pareti laterali. Questa soluzione, oltre ad essere molto bella esteticamente, permette in caso di deformazione una riparazione simile a quelle della carrozzeria d'auto, mentre le bandelle in ABS o altro materiale plastico presenti in altri marchi, in caso di urto, potrebbero spaccarsi o creparsi con la conseguente difficoltà di riparazione o di reperire il pezzo di ricambio sul mercato.

Avrete sicuramente notato anche voi la presenza di sole 3 finestre. Questo può far pensare che il camper possa essere di difficile aerazione e buio all'interno, ma come noi, scoprirete proprio il contrario appena entrerete all'interno: il tetto è costellato di oblò, la porta è dotata di zanzariera e questo permette di avere una bella luminosità e un buon ricambio di aria.

La porta di accesso alla cellula è molto bella, dotata di maniglia e il gradino elettrico facilmente azionabile grazie alla comoda posizione del pulsante, permette di avere una buona divisione dello spazio tra il pavimento e la strada, così da rendere molto agevole la salita, grazie anche alla robusta maniglia che si trova sulla parete e al faretto a led posizionato proprio sopra al pavimento vicino alla soglia. Sia il gradino elettrico che il faretto della soglia funzionano anche se la centralina del camper è spenta. Ciò permette di poter entrare dentro al camper, accendere anche la plafoniera alogena sopra il frigo (che funziona anche questa con la centralina spenta) e accendere con tutta calma la centralina, così da poter abilitare tutte le altre utenze elettriche. Questo aspetto noi lo abbiamo molto apprezzato perché quando si lascia il camper in rimessaggio, solitamente si spegne la centralina e con questa suddivisione delle alimentazioni delle utenze elettriche, si può accedere all'interno con la possibilità di accendere alcune luci. Avremmo preferito trovare la chiusura centralizzata anche sulla porta cellula: sarebbe stata una bella comodità.

Su questo camper era presente anche il tendalino. La stagione invernale e il tipo di itinerario non ci ha concesso di provarlo, ma abbiamo testato invece la luce esterna a led, che è posizionata al centro della parete e illumina bene l'area a terra proprio dove si dovrebbero sistemare il tavolino e le sedie da campeggio.

Le finestre sono le classiche a compasso con doppio vetro, sono dotate di braccetti a scatti e gli oscuranti sono a doppio rullo superiore.

Riteniamo da mettere in evidenza l'adozione delle doppie guarnizioni sugli sportelli del gavone e sulla porta: una prima guarnizione è montata sullo sportello e sigilla la giunzione con il profilo in alluminio del telaio per evitare l'ingresso dell'acqua, mentre la seconda guarnizione è montata sulla battuta della parete, così da togliere qualsiasi spiffero d'aria residuo.

01-etrusco-t6900db-esterno.jpg 02-etrusco-t6900db-esterno.jpg 03-etrusco-t6900db-esterno.jpg 04-etrusco-t6900db-esterno.jpg 05-etrusco-t6900db-esterno.jpg 06-etrusco-t6900db-esterno.jpg 07-etrusco-t6900db-esterno.jpg 08-etrusco-t6900db-esterno.jpg 09-etrusco-t6900db-esterno.jpg 10-etrusco-t6900db-esterno.jpg 11-etrusco-t6900db-esterno.jpg 12-etrusco-t6900db-esterno.jpg 13-etrusco-t6900db-esterno.jpg 14-etrusco-t6900db-esterno.jpg 15-etrusco-t6900db-esterno.jpg

Il gavone garage è un vano molto regolare, con un buon pavimento resistente e con due guide con anelle per fissare i carichi. Non è molto largo, quindi c'è spazio per due bici o per uno scooter, proprio perché ha una portata da 1560 Kg. È illuminato, riscaldato, dotato di una presa elettrica a 230 V e pieno di vani per gli attrezzi od altri oggetti. Alloggiate in un apposito vano molto ampio del gavone garage ci sono le due bombole di gas. Questa soluzione viene adottata specialmente sui furgonati, le bombole stanno al caldo e l'unico neo di questa sistemazione è che se si deve provvedere alla sostituzione di una bombola, bisogna svuotare parte del garage per poter aprire lo sportello. Si deve comunque lasciare lo spazio utile per aprire lo sportello in qualsiasi momento, proprio perché prima di partire per un viaggio bisogna sempre ricordarsi di chiudere i rubinetti delle bombole. Dalla parte opposta del vano bombole, si trova il vano della stufa Combi 6, che è sigillato e si può accedere solo smontando il pannello.

Non c'è una porta di accesso al gavone garage dalla cellula e questo vano non è sigillato. Infatti il fondo del letto è distaccato dalle pareti proprio per poter far circolare aria ed evitare la condensa in caso di basse temperature. Se questa soluzione è ottima per l'isolamento del camper, dall'altro lato potrebbe succedere che gli odori degli oggetti contenuti nel gavone possano risalire ed arrivare nella camera posteriore.

01-etrusco-t6900db-gavone-garage-vano-stufa-truma.jpg 01-etrusco-t6900db-gavone-garage.jpg 02-etrusco-t6900db-gavone-garage.jpg 03-etrusco-t6900db-gavone-garage-vano-bombole.jpg 04-etrusco-t6900db-gavone-garage.jpg 05-etrusco-t6900db-gavone-garage.jpg 06-etrusco-t6900db-gavone-garage.jpg 07-etrusco-t6900db-gavone-garage.jpg 08-etrusco-t6900db-gavone-garage.jpg

In viaggio

In viaggio

La lunghezza contenuta a 6,99 mt permette all'Etrusco T6900 DB di poter viaggiare in terza corsia dell'autostrada e di essere abbastanza maneggevole nelle manovre di parcheggio. Queste manovre sono molto facilitate dalla presenza della retrocamera che, attraverso il visore multimediale, optional che era installato su questo veicolo, permette di poter vedere molto bene in qualsiasi situazione di luce il retro del veicolo.

Il motore Fiat Ducato 2.3 Multi-Jet da 96 kW /130 CV Euro 6 trazione anteriore si guida molto bene e permette di tenere velocità di crociera di 110 km/ora con un margine di sicurezza. Abbiamo provato a spingere il camper a 130 km/ora ed abbiamo notato che eravamo quasi al limite (probabilmente con un po' di lancio poteva arrivare a 140), quindi questo veicolo si presta molto bene a viaggi più rilassanti. Il camper è molto silenzioso e viaggiando ad alta andatura in 6° marcia, si sente solo il rombo soffuso del motore e abbiamo notato l'assenza di sibili o fruscii aerodinamici. Il rombo, comunque, non disturba l'ascolto della radio e si può parlare con tono di voce normale anche con le persone che, eventualmente, sono sedute nella dinette. Il mobilio è silenzioso proprio perché abbiamo notato dei tamponi di gomma sugli sportelli e i cassetti sono ammortizzati.

La tenuta è buona e il rollio nelle curve è molto contenuto, grazie alla carreggiata posteriore allargata e all'altezza contenuta (2,91 mt). Il camper in test aveva i pneumatici da neve montati sui cerchi da 15", quindi abbiamo notato una buona aderenza anche sui fondi erbosi. In ogni caso, il camper in test aveva alcuni dispositivi optional installati come il Traction Plus, che permette di poter avere una maggior motricità su fondi scivolosi, Hill Descent Control, per discese in tutta sicurezza su fondi sdrucciolevoli o molto irregolari, oltre ai dispositivi di serie come ABS, EBD. ESP e Hill Holder.

Molto bello il cruscotto, con le ghiere cromate dei comandi del riscaldamento, il pomello e il volante in pelle si impugnano molto bene e sono piacevoli al tatto. In ausilio alla guida, sempre di serie sono presenti il regolatore di velocità, molto utile in autostrada, e il limitatore di velocità, molto utile per evitare di superare i limiti di velocità.

I due posti in cabina sono spaziosi e i due sedili Captain Chair di ottima fattura e con rivestimento in tinta con i tessuto della cellula, sono dotati di doppio bracciolo e sono regolabili anche in altezza, oltre ad essere ruotabili. Un altra attenzione del costruttore alla sicurezza in viaggio viene messa in evidenza dalla presenza dell'airbag passeggero di serie. I due grandi specchi laterali regolabili elettricamente e riscaldabili permettono di poter vedere molto bene la fiancata del camper e la sezione bassa consente di vedere il fondo stradale, molto utile quando si effettuano manovre come centrare il pozzetto di scarico delle acque grigie in retromarcia.

Altre dotazioni di serie sono gli alzacristalli elettrici e il climatizzatore manuale. Sono presenti anche un supporto per smartphone o tablet sul cruscotto, una presa a 12 V e una porta USB, molto utile per caricare dispositivi mentre si viaggia.

Un capitolo a parte per il sistema multimediale che era presente su questo camper e che è disponibile come optional. Questo sistema racchiude tante funzioni utili per la guida e il relax durante il viaggio. Oltre all'autoradio, il cui suono esce potente e di buona qualità dagli altoparlanti, il monitor funge anche da visore di retromarcia, che si accende automaticamente all'inserimento della marcia, da navigatore con elenco di aree sosta e campeggi che quando deve impartire le indicazioni, abbassa automaticamente il volume della radio. È dotato di ingresso Bluetooth per poter avere sul sistema il proprio smartphone ed utilizzare il sistema vivavoce dell'impianto. Sono presenti anche altri ingressi per poter suonare la musica con tutti i possibili apparati esterni. Un solo appunto al sistema è che in alcuni casi il navigatore non trovava la posizione, anche dopo alcuni minuti di accensione. Abbiamo visto che era sufficiente fermarsi un attimo, spegnere il motore (così si spegneva anche il navigatore) e riaccederlo subito. Dopo l'accensione il navigatore ha sempre ripreso subito la posizione e l'ha sempre mantenuta fino a destinazione, senza interruzioni.

Ci è molto piaciuto l'oblò panoramico sul cupolino, che trasmette la sensazione di viaggiare a cielo aperto proprio perché si trova sopra i sedili della cabina e rnde più luminoso il viaggio anche per coloro che viaggiano nella dinette. Questi, infatti, si trovano molto vicini alla cabina e possono godere del panorama del vetro anteriore e della finestra laterale. A destra si sente la mancanza di una finestra. C'è da dire che la porta di accesso si apre verso il davanti, quindi andrebbe a sbattere contro ad una eventuale finestra a compasso montata nella piccola parte di parete tra la porta e la cabina guida, però in quel caso, una finestra scorrevole potrebbe permettere la vista a destra durante il viaggio ma anche la possibilità di vedere fuori dal camper quando si è in sosta, cosa che si può fare solo o aprendo la porta oppure dalla finestra della camera posteriore.

01-etrusco-t6900db-cabina-guida.jpg 02-etrusco-t6900db-cabina-guida.jpg 03-etrusco-t6900db-cabina-guida.jpg 04-etrusco-t6900db-cabina-guida.jpg 05-etrusco-t6900db-cabina-guida.jpg 06-etrusco-t6900db-cabina-guida.jpg 07-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 08-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 09-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 10-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 11-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 12-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 13-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 14-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg 15-etrusco-t6900db-sistema-multimediale.jpg

A tavola

A tavola

La zona anteriore della cellula è tutta dedicata al salotto, con tavolo scorrevole, e sono ben 5 i posti a tavola: due sulla dinette, una sul divanetto laterale e altri due posti sui due sedili girevoli della cabina. I cuscini della dinette e del divanetto sono comodi, resistenti e sono anche sfoderabili, come anche i rivestimenti dei due sedili della cabina, così da poterli lavare perché sappiamo tutti che quando si pasteggia è facile macchiare i tessuti. Sebbene i posti a sedere comodi siano 5, la tavola è un po' stretta però è lunga: bisogna trovare la giusta disposizione dei piatti per farci stare 4 coperti. C'è anche da tenere in considerazione che questo mezzo nasce con due posti letto (il letto basculante è optional), quindi il viaggiare in 4 potrebbe essere saltuario oppure bisogna prenderci la mano per trovare a tutti un posto a tavola per pasteggiare. Il tavolo è molto resistente, dotato di una superficie lucida antigraffio e con una gamba ripieghevole. Il tavolo può essere traslato in tutte le direzioni.

Una tenda molto avvolgente e dotata di velcro chiude perfettamente la cabina guida da sguardi indiscreti e non disturba chi siede sui sedili girevoli. Questa tenda oscura molto bene dalla luce del sole, così da apportare una ottima oscurità anche durante il giorno.

La zona è illuminata molto bene grazie alla finestra laterale e al grande oblò posizionato sul cupolino. Ma anche di notte l'illuminazione a led è ben studiata per illuminare diffusamente coni 4 faretti installati sotto il letto basculante oppure con i due faretti posizionati sotto i pensili e le luci ambientali. Queste ultime sono molto efficaci anche per illuminare l'interno dei pensili. Abbiamo apprezzato molto l'altezza del letto basculante, che permette di poter stare in piedi in dinette senza toccare con la testa.

Vicino al tavolo sono presenti ben 2 prese USB per la ricarica dei dispositivi e sotto il tavolo si trova anche una presa a 230 V. I due pensili sotto il letto basculante sono capienti e poco ingombranti. Ottima la presenza delle paretine anticondensa sia sulla parete di sinistra sotto al finestra, sia nello schienale del divanetto destro.

Abbiamo molto apprezzato l'ottima scelta del costruttore di dotare la cellula di un pavimento stile nautico, ossia molto resistente, facile da pulire e nello stesso tempo, elegante e che ben si abbina alle tonalità del mobilio, che è di stile mediterraneo. La mano tedesca di questo camper costruito in Italia si vede nella presenza di raffinati dettagli come le belle e grandi maniglie cromate, che sono anche molto resistenti, gli appendiabiti posizionati sulla porta e sulla parete accanto alla porta, molto pratici e che permettono di tenere appesi abiti ingombranti senza che siano di disturbo alle persone. Inoltre sono presenti anche grandi specchi un po' ovunque, nell'ingresso, sulla porta del bagno e in toilette.

01-etrusco-t6900db-dinette.jpg 02-etrusco-t6900db-dinette.jpg 03-etrusco-t6900db-dinette.jpg 04-etrusco-t6900db-dinette.jpg 05-etrusco-t6900db-dinette.jpg 06-etrusco-t6900db-tavolo.jpg 07-etrusco-t6900db-tavolo.jpg 08-etrusco-t6900db-tavolo.jpg 09-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 10-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 11-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 12-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 13-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 14-etrusco-t6900db-oblo-presa-elettrica.jpg 15-etrusco-t6900db-parete-anticondensa.jpg 16-etrusco-t6900db-cuscini-sfoderabili.jpg 17-etrusco-t6900db-finestre.jpg 18-etrusco-t6900db-finestre.jpg 19-etrusco-t6900db-finestre.jpg 20-etrusco-t6900db-finestre.jpg 21-etrusco-t6900db-finestre.jpg

A letto

A letto

Nella parte posteriore della cellula si trova il grande letto matrimoniale trasversale. Le dimensioni sono buone per due persone e i due singoli materassi, da alta qualità e sfoderabili, appoggiano sulle reti a doghe, così da poter offrire il giusto grado di adattamento alle due persone in maniera indipendente. Come anticipato quando vi abbiamo descritto il gavone, i tre lati esterni del letto sono distaccati di 2 cm dalle pareti grazie a dei supporti che permettono di evitare il contatto del materasso con le pareti e consentire il passaggio dell'aria, così da evitare la formazione della condensa in inverno e isolare maggiormente le persone.

L'aerazione è garantita dalla finestra posizionata sul lato dei piedi e dal grande oblò panoramico. E' presente una luce ambiente alloggiata nei tre ampi pensili e due faretti al led molto raffinati. Essendo il letto adiacente alla doccia e comunicante con essa (vi descriveremo più avanti come è fatta, perché per noi è stata sviluppata una ottima soluzione), per una illuminazione più incisiva si possono accendere i due faretti al led dedicati per questo vano.

Il letto è separabile dalla parte corridoio/toilette con una tenda scorrevole e il letto è dotato di rete anticaduta. La parte posteriore del camper è separabile anche utilizzando la porta della toilette che, aprendola completamente, chiude il passaggio tra la cucina e la zona notte. Sconsigliamo di utilizzare questa soluzione durante la notte, perché se l'oblò della doccia si oscura con un apposito oscurante, l'oblò della toilette è sprovvisto di oscurante e rischiate di svegliarvi all'alba con il chiarore che entra da questo oblò.

Per accedere al letto è presente un gradino di grandi dimensioni che è anche un ripostiglio. Molto comodo il comando del riscaldamento proprio sotto il piano del letto, ma di questo parleremo più dettagliatamente più avanti.

01-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 02-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 03-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 04-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 05-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 06-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 07-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 08-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 09-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 10-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 11-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 12-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg 13-etrusco-t6900db-letto-posteriore.jpg

Nel camper da noi testato era presente anche il letto basculante, che è un optional, e dobbiamo affermare che è di dimensioni tali da quasi eguagliare il letto posteriore fisso. Il movimento è manuale ed è molto semplice: basta sloccarlo agendo sull'apposito pulsante e il letto si abbassa con un minimo sforzo. Una volta abbassato, il letto è molto stabile grazie ai perni laterali che si vanno ad incastrare su delle apposite staffe montate sulle pareti. Inoltre, il movimento con bracci a pantografo, permette di avere un movimento affidabile e contribuisce alla robustezza di questo letto.

Con il letto, si abbassano anche i pensili senza dover sistemare la dinette sottostante e questa è una grande comodità. Inoltre, una cosa che abbiamo apprezzato molto è il fatto che questo letto, quando è completamente abbassato, consente di mantenere il completo utilizzo dell'intera cucina, quindi l'ìuso dei fornelli ma soprattutto l'uso del lavello che, solitamente, viene compromesso da letti basculanti un po' troppo invadenti. Nonostante il letto rimanga comunque ad una altezza abbastanza rilevante dal pavimento, la dinette ed il tavolo sono usufruibili solo se si sta chinati con la testa, quindi una posizione abbastanza scomoda, mentre i due sedili della cabina guida rimangono perfettamente usufruibili. Il passaggio soto al letto basculante è comunque fattibile anche se bisogna stare chinati.

Il letto è dotato di protezioni a rete contro la caduta e il materasso è dello stesso tipo del letto posteriore, quindi stesse ottime caratteristiche. Sotto al materasso sono presenti dei supporti elastici che simulano le doghe, quindi massimo comfort per coloro che dormiranno su questo letto. La salita è facilitata dall'apposita scaletta che viene fissata alla maniglia.

Per l'aerazione, che è sempre una nota dolente per questo tipo di letto, abbiamo molto apprezzato l'oblò dedicato, che, abbinato agli altri due oblò molto ravvicinati come quello sulla cucina e quello sul cupolino, ci fa immaginare un buon ricambio dell'aria che verràmolto apprezzata durante la stagione estiva. Il letto è dotato anche di una luce e delle tende di separazione.

Nonostante il letto vada ad occupare l'intera sede della porta di accesso, dal momento che rimane abbastanza alto rispetto al pavimento, chinandosi è possibile uscire dal camper senza grossi disagi.

01-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg 02-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg 03-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg 04-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg 05-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg 06-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg 07-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg 08-etrusco-t6900db-letto-basculante.jpg

In cucina

In cucina

Molto spaziosa la cucina ad L, dotata di piano cottura a tre fuochi e un lavello di diametro molto grande. Abbassando i coperchi di vetro del piano cottura e del lavello si ottiene un piano di lavoro perfettamente omogeneo e sfruttabile. Con i coperchi alzati, rimane uno spazio abbastanza grande per appoggiare uno scolapiatti oppure piatti o tegami. Il rubinetto dotato di miscelatore è molto alto e lo abbiamo apprezzato molto perché si può lavare molto bene i piatti e, soprattutto, i tegami della pasta, che sono pentole ingombranti e spesso si fa fatica a risciacquarle quando ci si trova di fronte a rubinetti bassi.

In questa cucina c'è tanto spazio per le scorte alimentari, tegami, piatti, posate, ecc... Oltre al grande pensile dotato di ripiani, raggiungibile solo dalle persone alte, sotto al piano di cottura sono presenti tre cassetti di grandi dimensioni: quello più in alto è un cassetto portaposate, molto profondo e può contenere effettivamente tante posate, gli altri due sono cassettoni alti e possono contenere tegami di grandi dimensioni. La chiusura di questi cassetti è assistita così da evitare che si possano aprire se il camper è parcheggiato in pendenza. Sotto al lavello, invece, c'è un grande vano diviso da un ripiano molto profondo (non finisce più), chiuso da uno sportello sul quale è stata montata molto intelligentemente una pattumiera. Infatti, in tanti veicoli la pattumiera viene montata sulla porta d'ingresso, che molto spesso è lontana dal luogo dove si producono i rifiuti ossia il piano cottura. Quando si pulisce l'insalata oppure si utilizza un pezzo di carta assorbente per pulire il piano cottura, la pattumiera deve essere vicina per poter buttare via questi scarti o rifiuti senza disseminarli lungo un tragitto più lungo come quello per raggiungere la porta di accesso.

Alle spalle della cucina si trova un mobile dove è alloggiato in posizione molto comoda il grande frigorifero AES da 167 litri ad assorbimento con congelatore separato. Il frigorifero entra subito in funzione e nel giro di poche ore diventa freddo. Il sistema di selezione automatica della fonte di energia ha sempre funzionato bene ed è molto reattivo. Sotto al frigorifero è presente un vano chuso da uno sportello, mentre sopra al frigorifero è presente un piano d'appoggio di ampie dimensioni e un mobile chiuso da una tapparella, un'ottima soluzione che permette di poter accedere all'interno del mobile senza spostare gli oggetti presenti sul piano d'appoggio.

Noi a fatica siamo riusciti a riempire solo i cassetti e il pensile, ma per un utilizzo del camper per vari giorni, c'è sicuramente tanto spazio per le provviste ed altri utensili da cucina.

Molto buona l'aerazione di questa zona del camper, grazie alla finestra che rimane parzialmente libera quando il coperchio del piano cottura è alzato, e al grande oblò panoramico, che però può essere aperto solo da persone alte. Ottima l'illuminazione grazie ai due faretti al led e all'illuminazione di cortesia che permette di poter illuminare anche l'interno dei cassetti e del vano sotto lavello. È presente una presa a 230 V sul pensile, moto comoda se si vuole utilizzare un elettrodomestico come una macchina da caffè sipra il piano di cottura. Ma non è finita quì: un'altra presa a 230 V si trova sotto il piano di cottura e se non bastasse, accanto c'è anche una presa accendisigari a 12 V.

Un solo appunto in questa quasi perfetta cucina ossia la dimensione dello scasso del piano di lavoro per la persona: per noi era più che giusto, ma le persone un po' più robuste potrebbe essere uno scasso un po' troppo stretto...

  01-etrusco-t6900db-cucina.jpg 02-etrusco-t6900db-cucina.jpg 03-etrusco-t6900db-cucina.jpg 04-etrusco-t6900db-cucina.jpg 05-etrusco-t6900db-cucina.jpg 06-etrusco-t6900db-cucina.jpg 07-etrusco-t6900db-cucina.jpg 08-etrusco-t6900db-manopole-gas.jpg 09-etrusco-t6900db-presa-12v.jpg 10-etrusco-t6900db-presa-elettrica.jpg 11-etrusco-t6900db-cucina.jpg 12-etrusco-t6900db-pensile-cucina.jpg 13-etrusco-t6900db-pensile-cucina.jpg 14-etrusco-t6900db-frigorigero.jpg 15-etrusco-t6900db-frigorigero.jpg 16-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 17-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 18-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 19-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 20-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 21-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 22-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg 23-etrusco-t6900db-oblo-panoramico.jpg

In toilette

In toilette

Ecco un altro pezzo forte di questo veicolo ben realizzato: la toilette. In questo caso, la progettazione tedesca ha applicato tutti i canoni teutonici per ottenere un locale toilette molto ben accessoriato e ottimamente sfruttabile.

Il locale WC e lavandino è chiuso da una porta dotata di una buona maniglia. Aprendo la porta di 90° si può isolare la parte posteriore del camper dalla parte anteriore, ricavando una toilette a tutta larghezza dove la persona può anche utilizzarla come spogliatoio dal momento che i due armadi rimangono perfettamente accessibili.

Nella toilette è presente il WC a tazza ruotabile con un porta carta igienica in ottima posizione e un lavandino ad angolo di buone dimensioni ed abbiamo notato che, lavandoci, il pavimento rimane asciutto a prova della giusta dimensione che riesce a contenere gli spruzzi d'acqua che si generano durante l'uso. Il rubinetto è orientabile e dotato di miscelatore molto pratico e funzionale ed è presente anche un bicchiere in posizione molto comoda. 

È presente anche tanto spazio per i prodotti per la cura del corpo: il capiente mobiletto laterale con tanti ripiani è molto utile per i prodotti di bellezza, mentre nel mobiletto sotto il lavello è ampio anche per contenere un phon. Un grande specchio è stato montato sulla parete della toilette e un'altro specchio è presente sulla porta, con anche due appendini che sono molto pratici per tenere a portata di mano gli asciugamani. Quest'ultimo specchio è molto utile quando la porta della toilette è chiusa per separare la zona giorno e permette di potersi specchiare per vedere se il vestito è tutto in ordine.

Il locale toilette è riscaldato da una bocchetta dedicata ed è presente una presa a 230 V. L'aerazione è affidata ad un oblò dotato di zanzariera e, nonostante manchi la finestra, il ricambio d'aria è più che sufficiente per far defluire eventuali odori poco simpatici...

Un'ultima osservazione riguarda l'uso della toilette chiudendosi dentro: il locale con la porta chiusa è molto angusto e gli spazi sono ristretti. L'uso del WC è comunque possibile anche con la porta chiusa, anche se le persone più sensibili potrebbero provare disagio. L'uso del lavandino con la porta chiusa è molto più difficoltoso e bisogna essere un po' contorsionisti. Ma c'è da dire che questo locale è stato studiato per essere utilizzato con la porta aperta, quindi riteniamo che la condizione di utilizzo a porta chiusa sia un'eccezione.

Dalla parte opposta al locale WC c'è la grande doccia. Questa doccia è stata appositamente studiata per essere un vano multiuso, ossia sfruttabile anche quando non si utilizza come doccia. Infatti, i progettisti hanno pensato di utilizzare lo spazio del piatto doccia come piano di calpestio quando la doccia non serve, permettendo quindi di avere un pavimento molto grande e calpestabile. Questo spazio è molto utile per poter usufruire di tanto spazio quando si utilizza questo vano come spogliatoio, permettendo di poter aprire agevolmente l'armadio stando sul pavimento del piatto doccia.

La trasformazione della doccia è comunque un'operazione molto semplice e rapida: si toglie il piano di calpestio e subito sotto si trova la pedana in legno per un miglior comfort. Il piatto doccia è dotato di due fori di scolo, così da permettere lo svuotamento anche quando il camper è inclinato. Le due pareti trasparenti si congiungono per ottenere un vano rettangolare di grandi dimensioni e tutto il vano doccia ha le pareti rivestite da fogli di plastica. La doccetta è utilizzabile anche da persone molto alte e sno presenti ripiani per i detergenti.

L'aerazione è affidata ad un oblò, dotato di zanzariera e oscurante e l'lluminazione è affidata a due potenti faretti a led. Abbiamo apprezzato molto anche l'appendino che si apre sotto l'oblò, che è molto utile per asciugare capi bagnati, grazie anche alla potente bocchetta del riscaldamento da cui esce un'aria rovente proprio perché si trova nelle immediate vicinanze della potente caldaia.

  01-etrusco-t6900db-toilette.jpg 02-etrusco-t6900db-toilette.jpg 03-etrusco-t6900db-toilette.jpg 04-etrusco-t6900db-toilette.jpg 05-etrusco-t6900db-toilette.jpg 06-etrusco-t6900db-toilette.jpg 07-etrusco-t6900db-toilette.jpg 08-etrusco-t6900db-oblo-toilette.jpg 09-etrusco-t6900db-doccia.jpg 10-etrusco-t6900db-doccia.jpg 11-etrusco-t6900db-doccia.jpg 12-etrusco-t6900db-doccia.jpg 13-etrusco-t6900db-doccia.jpg 14-etrusco-t6900db-doccia.jpg 15-etrusco-t6900db-doccia.jpg 16-etrusco-t6900db-doccia.jpg 17-etrusco-t6900db-doccia.jpg 18-etrusco-t6900db-doccia.jpg 19-etrusco-t6900db-appendiabiti.jpg 20-etrusco-t6900db-appendiabiti.jpg 21-etrusco-t6900db-oblo-doccia.jpg 22-etrusco-t6900db-oblo-doccia.jpg 23-etrusco-t6900db-oblo-doccia.jpg 24-etrusco-t6900db-oblo-doccia.jpg 25-etrusco-t6900db-oblo-doccia.jpg

Per le cose

Per le cose

Tanto spazio per gli abiti e vestiti con i tre grandi pensili presenti sopra il letto trasversale posteriore e i due armadi. Il primo armadio, quello accanto alla toilette, è illuminato e ha nella parte bassa lo spazio per appendere capi anche lunghi, mentre sopra ha due profondi ripiani. Accanto alla doccia si trova un altro armadio, più stretto ma molto profondo e dotato di tanti ripiani. Con questi due armadi e tre pensili anche un equipaggio di 4 persone può avere il proprio spazio per i vestiti.

Altri due vani molto utili si trovano sul pavimento e precisamente sul rialzo della dinette e sul rialzo della toilette. Questi vani sono stati ricavati per sfruttare lo spazio inutilizzato di questi rialzi, che sono in realtà dei vani tecnici e che descriveremo più dettagliatamente nella sezione degli impianti. Comunque questi due vani sono molto utili per riporre scarpe o ciabatte e sono facilmente accessibili da botole appoggiate che fungono da coperchio.

Infine, un altro grande vano di stivaggio si trova proprio sotto al divanetto laterale accaonto alla porta di accesso. Ci sono die modi per accedere a questo vano: uno è attraverso lo sportello laterale e l'altro alzando l'asse di legno sotto la seduta del divanetto. Bisogna solostare attenti ad evitare di posizionare oggetti ingombranti vicino all'interruttore generale, così da poterlo raggiungere in caso di necessità.

La caratteristica di tutti i pensili e vani di stivaggio è la presenza di fessure per il ricambio dell'aria. Ciò permette di evitare la formazione della condensa all'interno dei mobili, soprattutto in inverno.

01-etrusco-t6900db-armadio-abiti-appesi.jpg 02-etrusco-t6900db-armadio-abiti-appesi.jpg 03-etrusco-t6900db-armadio-abiti-appesi.jpg 04-etrusco-t6900db-armadio-ripiani.jpg 05-etrusco-t6900db-armadio-ripiani.jpg 06-etrusco-t6900db-armadio-ripiani.jpg 07-etrusco-t6900db-botola.jpg 08-etrusco-t6900db-botola.jpg 09-etrusco-t6900db-cassapanca.jpg 10-etrusco-t6900db-cassapanca.jpg 11-etrusco-t6900db-botola.jpg 12-etrusco-t6900db-botola.jpg 13-etrusco-t6900db-botola.jpg 14-etrusco-t6900db-botola.jpg 15-etrusco-t6900db-ripiani.jpg 16-etrusco-t6900db-ripiani.jpg 17-etrusco-t6900db-pensili.jpg 18-etrusco-t6900db-pensili.jpg 19-etrusco-t6900db-pensili.jpg 20-etrusco-t6900db-pensili.jpg 21-etrusco-t6900db-appendiabiti.jpg 22-etrusco-t6900db-appendiabiti.jpg

Gli impianti

Gli impianti

ETRUSCO non ha risparmiato sulla componentistica degli impianti e un'attenzione particolare è stata riservata nell'impianto di riscaldamento. Infatti, il costruttore si è affidato alla potente stufa Combi 6 di Truma, che produce ben 6 KW di potenza calorica per il riscaldamento e l'acqua calda. Dalla stufa partono le condutture delle 7 bocchette che sono dislocate nelle seguenti posizioni: una in garage, una sotto il letto posteriore, una nel locale toilette, una accanto alla porta di accesso, una sotto alla dinette e ben due dedicate al riscaldamento dei due posti della cabina guida. È proprio questo dettaglio che ci ha spinto a provare il comfort di chi si siede nei sedili girevoli della cabina guida, che nella stra grande maggioranza dei camper sono quelli più freddi. Avendo provato il camper in inverno, abbiamo notato che la temperatura della cabina guida era allineata a quella del resto della cellula e si stava molto bene.

Il comando del riscaldamento è posizionato molto intelligentemente a portato di mano di chi si trova sdraiato sul letto posteriore. Questa posizione è molto comoda e ci ha completamente soddisfatto perché ci ha permesso di poter accendere il riscaldamento al risveglio senza dover uscire dal tepore del letto. Infatti, essendo questo camper molto ben coibentato, anche se le durante le notti la temperatura si è abbassata fino ad avvicinarsi allo 0, abbiamo dormito con il riscaldamento spento. Alla mattina il camper si era ovviamente raffrescato e bisognava dare una scaldata per poter uscire dal letto. A questo punto è bastato raggiungere con una mano il comando ed accendere la stufa. Dopo circa 15 minuti il camper era già caldo e si poteva uscire dal letto senza provare freddo. Le due bombole di gas trovano spazio nell'apposito vano bombole ricavato all'interno del gavone garage e la stufa è sigillata in un altro vano del garage. L'unico appunto di questo potente ed efficace riscaldamento è proprio la posizione della stufa, che si trova proprio sotto i cuscini di chi dorme nel letto posteriore. La stufa è silenziosa nel suo funzionamento quanto è a regime, quindi appena percettibile quando ci si trova a letto. Nel caso in cui la stufa si dovesse accendere durante la notte, come può capitare se si è andati a letto con il camper molto caldo e si è regolato il termostato ad una temperatura più bassa, l'accensione della stufa nel momento in cui il camper si raffredda e deve ritornare a scaldare risulta molto rumorosa per i primi minuti, cioè fino a quando la stufa non è arrivata alla temperatura di regime (circa 10 minuti). Questo è un caso limite, perché solitamente la regolazione della temperatura del camper viene mantenuta stabile nel tempo e poi c'è anche da considerare che dopo alcuni giorni ci si abitua ai vari rumori e non ci si fa più caso.

Ora vi spieghiamo a cosa servono i due doppi pavimenti tecnici presenti nella zona dinette e nella zona toilette. Questi rialzi non sono stati realizzati per far inciampare le persone, ci si abitua molto velocemente alla loro presenza, però il loro scopo non è solo quello di ricavare due vani di stivaggio, ma per far passare i tubi del riscaldamento ed aumentare l'isolamento del pavimento. Infatti, all'interno del vano sotto alla dinette corrono i due tubi di aria calda che collegano le due bocchette riservate a riscaldare la cabina guida, mentre nel rialzo della zona toilette passano i tubi del riscaldamento per la toilette e la porta della cellula. Inoltre, nel vano alloggiato nel rialzo della toilette è presente anche la valvola di scarico dell'acqua della stufa, in posizione molto comoda e facilmente raggiungibile. Infine questo rialzo del pavimento della toilette ha permesso di poter incassare il piatto doccia e ricavare il piano a filo pavimento.

La cassetta della toilette si estrae aprendo lo sportello esterno, il quale rimane aperto grazie alla calamita che lo tiene attaccato alla parete. A lato della cassetta si trova un capiente vano che per noi è stata una piacevole scoperta. Infatti quel vano chiuso può essere il posto giusto per tenere i liquidi chimici per la toilette, guanti, detergenti, ecc..., tutto a portata di mano.

Il capiente serbatoio dell'impianto dell'acqua da 122 litri si trova nella cassapanca della dinette ed è sagomato proprio per poter sfruttare tutta la capienza. la pompa dell'acqua è del tipo ad immersione, cioè la pompa si trova immersa nel serbatoio e si aziona tramite il contatto elettrico che si chiude aprendo i rubinetti. all'apertura del rubinetto, la pompa parte e eroga la massima portata e il flusso viene regolato dall'apertura del miscelatore. Questo sistema è molto silenzioso perhcé non si sente il classico rumore della pompa a pressostato, è molto più affidabile e in caso di guasto, il pezzo di ricambio è molto più economico e facile da sostituire. Inoltre, il fatto di avere l'impianto dell'acqua sempre in assenza di pressione, stressa meno le condutture e c'è meno rischio di perdite di acqua da trafilamenti dei raccordi.

Il serbatoio di scarico da 92 litri è situato all'esterno sotto il pianale del camper, in posizione centrale. Si può richiedere la coibentazione in fase di acquisto del camper. I tubi di scarico delle varie utenze (lavello e lavandino) sono dotati di sifoni e si innestano quasi direttamente nel serbatoio delle acque grigie evitando pericolosi sifoni sotto il pavimento, che possono gelarsi in caso di temperature esterne sotto zero. La valvola di scarico è situata nella parte più bassa del serbatoio e sia il comando che il tubo sono sul lato sinistro del camper, quello più comodo da azionare per il guidatore. Inoltre, da questo lato è possibile controllare a vista il posizionamento sul tombino di scarico e la manovra avviene quasi al primo colpo.

Anche l'impianto elettrico è di tutto riguardo ed ergonomicamente ben studiato. La presa d'ingresso è situata sul lato destro, accanto la porta. Sotto al divanetto laterale si trova l'interruttore differenziale e questa posizione è molto comoda e facilmente raggiungibile. Sotto al sedile passeggero si trova la batteria servizi AGM da 95 A e in questo vano c'è spazio anche per la seconda batteria servizi di uguali dimensioni e capacità. Sotto al sedile guida, invece, si trova il caricabatterie e la scatola dei fusibili. Le prese sono un po' disseminate ella cellula e le abbiamo descritte precedentemente. L'impianto di illuminazione è a led tranne per la grande plafoniera di emergenza che è alogena. La centralina è molto semplice da azionare e i livelli dei serbatoi e della carica della batteria si possono vedere toccando con un dito gli appositi pulsanti touch screen.

Il televisore può essere installato sull'apposito braccio presente sulla parete sopra il frigorifero. Il braccio è straslabile e il televisore può essere visto da coloro che sono seduto sui sedili della cabina oppure da divanetto laterale. Chi siede nella dinette non potrà vedere il televisore perché si trova alle spalle. Bisogna stare attenti a quando si estrae il braccio perché il televisore va ad ingombrare il passaggio tra la cucina e la toilette e potrebbe essere accidentalmente urtato.

01-etrusco-t6900db-impianto-elettrico.jpg 02-etrusco-t6900db-impianto-elettrico.jpg 03-etrusco-t6900db-impianto-elettrico.jpg 04-etrusco-t6900db-impianto-elettrico.jpg 05-etrusco-t6900db-impianto-elettrico.jpg 06-etrusco-t6900db-caricabatteria.jpg 07-etrusco-t6900db-caricabatteria.jpg 08-etrusco-t6900db-batteria-servizi.jpg 09-etrusco-t6900db-batteria-servizi.jpg 10-etrusco-t6900db-batteria-presa.jpg 11-etrusco-t6900db-prese-usb.jpg 12-etrusco-t6900db-prese-usb.jpg 13-etrusco-t6900db-centralina.jpg 14-etrusco-t6900db-centralina.jpg 15-etrusco-t6900db-centralina.jpg 16-etrusco-t6900db-luci-led.jpg 17-etrusco-t6900db-luci-led.jpg 18-etrusco-t6900db-luci-led.jpg 19-etrusco-t6900db-luci-led.jpg 20-etrusco-t6900db-luci-led.jpg 21-etrusco-t6900db-luci-ambiente.jpg 22-etrusco-t6900db-luci-ambiente.jpg 23-etrusco-t6900db-prese-elettriche.jpg 24-etrusco-t6900db-serbatoio-acque-chiare.jpg 25-etrusco-t6900db-serbatoio-acque-chiare.jpg 26-etrusco-t6900db-serbatoio-acque-grigie.jpg 27-etrusco-t6900db-cassetta-wc.jpg 28-etrusco-t6900db-cassetta-wc.jpg 29-etrusco-t6900db-cassetta-wc.jpg 30-etrusco-t6900db-cassetta-wc.jpg 31-etrusco-t6900db-comando-stufa-truma.jpg 32-etrusco-t6900db-aspirazione-stufa.jpg 33-etrusco-t6900db-valvola-scarico-stufa.jpg 34-etrusco-t6900db-valvola-scarico-stufa.jpg 35-etrusco-t6900db-vano-bombole-gas.jpg 36-etrusco-t6900db-vano-bombole-gas.jpg 37-etrusco-t6900db-vano-bombole-gas.jpg

Per gli accessori

Per gli accessori

La portata utile elevata permette di poter avere un buon margine per gli accessori. Un eventuale condizionatore da tetto può trovare spazio al posto dell'oblò panoramico della cucina, anche se ciò limiterà il ricambio di aria in questa specifica zona.

Sul tetto c'è ovviamente spazio per un paio di moduli fotovoltaici anche se è costellato di oblò.

Sul camper era già stato installato un tendalino. Noi avremmo preferito un tendalino di misura più lunga di 50 cm così da poter proteggere meglio dalla pioggia la porta di accesso e lo sportello del gavone posteriore, quindi fate molto attenzione alle misure del tendalino quando lo dovrete scegliere.

Conclusioni

Conclusioni

Questo ETRUSCO ci ha molto soddisfatto, si guida molto bene, è silenzioso durante il viaggio e molto ben coibentato. Il layout è ben studiato ed ergonomico, gli spazi interni sono stati tutti ottimamente sfruttati e l'abitabilità è molto buona anche per 4 persone. Ci siamo trovati subito a nostro agio.

La costruzione della scocca è molto accurata e viene garantita 5 anni contro le infiltrazioni. Il pavimento è molto bello e resistente (soprattutto facile da pulire e non si vede l'eventuale goccia che cade per terra dal lavello della cucina), i mobili sono costruiti molto bene e con di ottima qualità, tavolo e piano cottura molto resistenti, sportelli con tamponi e cassetti a chiusura assistita, maniglie di pregio e rubinetteria molto bella e efficiente. 

C'è molto spazio per i bagagli e i vestiti e ciò permetterà a coloro che viaggiano per molto tempo durante l'anno, di portarsi dietro molti abiti ed altri oggetti, anche perché questo camper ha una massa in ordine di marcia molto contenuta e questo si traduce in una portata notevole.

Il riscaldamento ci è molto piaciuto e siamo certi che questo camper potrà assicurare vacanze invernali confortevoli, naturalmente coibentando il serbatoio delle acque grigie. Molto ben dislocati gli interruttori dell'illuminazione e molto pratica la soluzione della doccia sfruttabile come pavimento che permette di avere tanto spazio per il movimento delle persone nella zona toilette/armadi.

Ci avrebbe fatto piacere trovare una finestra scorrevole sul lato destro, sopra al divanetto laterale, e un tavolo un po' più largo o espandibile, così da poter pasteggiare più comodamente con l'equipaggio al completo.

 

Questo veicolo ha un prezzo di circa 53.000 euro e si posiziona nella fascia media del settore con una pianta tra le più richieste dal mercato e siamo certi che piacerà e soddisferà molti italiani che cercano un camper di progettazione e qualità tedesca con cuore italiano.

 

SITO UFFICIALE

SCARICA SCHEDA TECNICA

SCARICA IL CATALOGO

ELENCO CONCESSIONARI

Per conoscere maggiori dettagli sul camper semintegrale ETRUSCO T 6900 DB potete rivolgervi ai concessionari Etrusco, che potranno darvi tutte le informazioni e rispondere a tutte le vostre domande. Rimarrete sorpresi anche voi dalla praticità ed usabilità di questo veicolo, che si caratterizza per l'ambientazione mediterranea con la tecnica di costruzione tedesca.

Con questo semintegrale, la coppia che vuole effettuare viaggi lunghi oppure la famiglia di 4 persone potranno godere di un mezzo facile da utilizzare, perfettamente abitabile e con tanto spazio a disposizione.

Ringraziamo la concessionaria ROPA, che ci ha preparato il veicolo da noi "provato per voi".

Non dimenticatevi di dire: "Visto su Vacanzelandi@".

Sarete trattati con la cortesia riservata agli "Amici di Vacanzelandi@"

Vacanzelandi@ è a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione riguardo a questo prodotto.

Per qualsiasi informazione, compila la seguente

Richiesta informazioni su Etrusco T 6900 DB

Informativa ai sensi del D.LGS: 196/2003 - www.vacanzelandia.com sottopone al titolare quanto segue: La informiamo che i dati personali da Lei forniti saranno trattati, con l'ausilio di strumenti informatici, telematici e cartacei, nel pieno rispetto del D.Lgs 196/2003 e per esplicare la sua richiesta. L'interessato, a norma dell'art.7 del D.LGS 196/2003, ha diritto in qualsiasi momento di ottenere a cura del Responsabile del trattamento: la conferma dell'esistenza dei dati e la comunicazione degli stessi; l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione, la cancellazione, la trasformazione; il blocco dei dati trattati in violazione di legge; può opporsi al trattamento degli stessi. Il titolare del trattamento è www.vacanzelandia.com. Preso atto del regolamento e dell'informativa autorizzo al trattamento dei miei dati personali per le finalità sopra riportate.

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

oppure visita il sito ufficiale:

ETRUSCO

web: http://www.etrusco.com/

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


Articolo realizzato in collaborazione con Etrusco

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Seguici su

facebook twitter you tube google instagram

button gallery

button calendario

button meteo

button restiamo in contatto newsletter

GRATIS PER TE

la guida utile
"COME SCEGLIERE IL CAMPER"

Link consigliati

SEI UN'AZIENDA? CLICCA QUAbutton vacanzelandia solutions attivita

progettare area attrezzata camper

button restiamo in contatto newsletter

button vacanzelandia solutions attivita

Vai all'inizio della pagina